Ciclismo e solidarietà: la Randolario vicina alle associazioni

Consegnate le cifre raccolte nell'edizione 2019. Duemila euro contribuiranno al progetto per acquistare una pedana per la piccola Martina, ma servono altri fondi entro settembre

La campagna promozionale di "Esci la pedana"

La solidarietà della Randolario taglia ancora una volta il traguardo. Si è concluso al ristorante Giardino di Lecco il percorso dell'edizione 2019. Il presidente del Bike Team Formaggilandia2 Roberto Maggioni ha provveduto alle premiazioni e a comunicare le cifre raccolte da devolvere in beneficenza.

Oltre sessanta volontari hanno contribuito alla realizzazione dell'evento, oltre ai responsabili delle associazioni stesse, all'assessore allo Sport del Comune di Lecco Roberto Nigriello e al vincitore del "Super premio" Luigi Mezzato, dedicato alla memoria di Sebastian Tubiana.

Proprio Nigriello è stato il primo premiato, per la collaborazione data nell'organizzazione della partenza da Piazza Garibaldi, la vera novità di questa stagione. All'assessore è stato consegnato anche un regalo a sorpresa. «Vi ringrazio per questo dono - ha dichiarato - anche se non era necessario, per me è importante aiutare associazioni come la vostra, che rendono onore al territorio lecchese. Per voi le porte del mio ufficio saranno sempre aperte e sono felice di confermare la disponibilità ad organizzare la partenza da piazza Garibaldi anche nel 2020».

Dopo l'assessore è salito sul palco Stefano, un consigliere di "Un cuore, un mondo Onlus", associazione che si occupa di bambini con cardiopatie più o meno gravi. «Mia figlia è nata con un cuore speciale - dichiara - ma grazie a questa associazione ora ha vent'anni e sta bene. Cerchiamo di aiutare come possiamo genitori di bambini che vengono ricoverati presso l'ospedale del cuore G. Pasquinucci di Massa, offrendo assistenza nella logistica. Inoltre ci occupiamo anche di interventi in paesi stranieri, in Africa e medi oriente». All'associazione è stato donato un assegno di 300 euro.

Randolario 2019 in Piazza Garibaldi, un successo

La seconda associazione premiata è stata il Gasla di Casatenovo. «Ci occupiamo di offrire assistenza ai malati di Sla - dichiara Patrizia Milan, una delle responsabili - non si tratta solo di quella fisica, ma soprattutto di quella psicologica. Questa malattia non ha ancora un'origine ben chiara, ma purtroppo i casi sono in aumento. Vogliamo contribuire ad alleviare la sofferenza di queste persone». All'associazione Gasla sono stati donati 500 euro.

Il grosso della cifra - 2.000 euro - è stato riservato alla piccola Martina. Proprio alla sfortunata bambina è stato dedicato un nuovo progetto, come dichiarato dal presidente Roberto Maggioni. «Martina sta diventando grande, e quindi ha bisogno di una pedana per poter essere caricata in macchina con la carrozzella. Purtroppo, per problemi burocratici, le tempistiche sono molto strette e dobbiamo raccogliere circa 13.000 euro entro settembre. Questi 2.000 euro sono il primo passo, perché noi non vogliamo arrenderci».

Maggioni ha quindi presentato il progetto "Esci la pedana", raccolta fondi per entrare in una "Gold list" di persone che hanno il cuore d'oro e vogliono sostenere il progetto per Martina. Per informazioni ulteriori sul progetto si può consultare il sito internet ufficiale della società www.formaggilandia2.com.

Potrebbe interessarti

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Aree verdi nel Lecchese: 5 mete ideali per stare a contatto con la natura

  • Le proprietà della ciliegia e tutti i suoi benefici

  • Mirtillo nero: proprietà e benefici

I più letti della settimana

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Giù la serranda per l'ultima volta: Lecco perde anche Teorema Giocattoli

  • Strappa la collana a una donna, tre passanti lo inseguono e recuperano il bottino

  • Dervio. Accusa malore mentre è in auto: grave uomo anziano

  • Malore alla guida, perde il controllo ed esce fuori strada: elisoccorso in Valassina

Torna su
LeccoToday è in caricamento