San Martino: terminati i lavori di manutenzione delle reti paramassi

In corso le attività di colludo statico e tecnico-amministrativo sulle installazioni effettuate a Pradello e Rancio

Le nuove reti posizionate a Pradello e Rancio

Sono terminati i lavori di manutenzione straordinaria delle opere a protezione della caduta massi nell'area del monte San Martino, affidati a maggio dello scorso anno alla ditta Strade e Ambiente srl di Chieti. Un intervento di grande portata, frutto di un accordo e di una collaborazione proficue tra Comune di Lecco e Regione Lombardia, che ha consentito la realizzazione dei lavori grazie a un finanziamento di 1,2 milioni di euro. 

Le zone dell'intervento

Gli interventi si sono concentrati sulle difese passive in località Pradello, dove sono state sostituite e implementate le vecchie reti paramassi presenti, e a Rancio, dove si è trattato di nuove installazioni. I lavori, iniziati il 7 giugno 2018, sono proseguiti ininterrottamente per tutta l'estate, così previsto dal contratto d'appalto, mentre attualmente sono in corso le ultime attività di colludo statico e tecnico-amministrativo.

La Luna Rossa su Lecco: lo scatto dal San Martino di Luca Pozzoni è spettacolare

«Ora Lecco è più sicura»

«Lecco è più sicura - commenta l'assessore ai lavori pubblici del Comune di Lecco Corrado Valsecchi. Con questo intervento di potenziamento delle reti paramassi poste a riparo della località di Pradello e del rione di Rancio abbiamo completato il secondo lotto di un più ampio intervento di tutela delle comunità che abitano a ridosso delle zone ritenute più critiche del monte San Martino. In queste settimane abbiamo avviato anche una nuova procedura volta all'ottenimento di fondi stanziati per il contrasto al dissesto idrogeologico e necessari al finanziamento di un nuovo intervento d'implementazione anche delle protezioni passive site in località Caviate».

1901 reti sanmartino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Casargo: precipita mentre percorre l'Alpe Giumello in mountain bike, muore 51enne

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Resegone: escursionista precipita sul versante nord, è ricoverato in gravi condizioni

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

Torna su
LeccoToday è in caricamento