Situazione «stressante»: maestranze e Rsu della Husqvarna in sciopero

Fim e Fiom: «Lettere di contestazione disciplinare aumentate, toni e modi della direzione aziendale ritenuti dai lavoratori intimidatori e non più tollerabili». Il 12 aprile incontro chiave

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

In data odierna le maestranze unitamente alla Rsu della ditta Husqvarna Italia spa di Valmadrera hanno proclamato una giornata di sciopero per evidenziare una situazione dal punto di vista lavorativo sempre più stressante.

In questi ultimi tempi le lettere di contestazione disciplinare sono aumentate esponenzialmente e la direzione aziendale ha assunto toni e modi ritenuti dalle lavoratrici e dai lavoratori intimidatori e non più tollerabili.

Presidio dei lavoratori della Limonta all'esterno dell'azienda

A tutto ciò si aggiunge una situazione preoccupante anche dal punto di vista organizzativo e produttivo anche per quanto riguarda la tenuta occupazionale del sito di Valmadrera. I lavoratori e le lavoratrici si augurano che all'incontro in calendario nella giornata del 12 aprile prossimo venturo si possano avere tutti i chiarimenti e le rassicurazioni da parte aziendale per poter continuare ad avere uno spirito collaborativo così come avvenuto in questi anni.

Pierangelo Arnoldi, Fim Cisl MB Lecco
Fabio Anghileri, Fiom Cgil Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento