Valmadrera, gli studenti della "Leopardi" ricevuti dal Presidente Mattarella

I giovani alunni della Scuola Primaria hanno fatto visita al Capo dello Stato Italiano

Gli studenti della "Leopardi" di Valmadrera con il Presidente Sergio Mattarella

Splendida occasione per gli studenti di quinta elementare della Scuola Primaria "Leopardi" di Valmadrera, facente parte dell'Istituto Comprensivo Statale di Valmadrera ''Lucio Bruno Vassena'', che sono stati ricevuti al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella all'interno dei percorsi di cittadinanza e il question time

Valmadrera: al via i lavori al centro sportivo "Rio Torto" 

Presenti anche le autorità comunali

Accompagnati da genitori, insegnanti, dal sindaco della città Donatella Crippa, dal vicesindaco e assessore a Istruzione, cultura, tempo libero e politiche giovanili Raffaella Brioni e dall'assessore al bilancio e patrimonio, tributi e finanze, economato, sport e servizi demografici Antonio Rusconi, ex Senatore della Repubblica Italiana, i giovani alunni si sono soffermati per qualche minuto il Capo dello Stato Italiano, dopodichè hanno posato per una foto ricordo.

Il racconto dell'esperienza romana

Il gruppo è giunto a Roma domenica mattina e, guidato dalla dirigente scolastica Stefania Perego, dal vicesindaco Raffaella Brioni e da alcuni insegnanti, ha visitato i monumenti più importanti del Centro di Roma: dal Colosseo, alla Fontana di Trevi a Piazza di Spagna alla Basilica di San Pietro. Nel pomeriggio sono stati raggiunti dal sindaco Donatella Crippa e dall’assessore allo sport e al Bilancio Antonio Rusconi.

Domanda sul bullismo e doni al Presidente

La giornata di lunedì 28 gennaio si è aperta presto, alle 8.30, con la visita al Quirinale con i giardini, le sale storiche, reali e pontificie, fino all’audizione con il Presidente della Repubblica, prevista per le ore 12. Ognuno dei sette gruppi ospitati aveva diritto a una domanda e per la scuola di Valmadrera è stata estratta Elisa Saligari, che ha posto il problema del bullismo, chiedendo se si verificasse anche ai tempi in cui il Presidente andava a scuola.

Mattarella ha ringraziato per la domanda, ricordando che questo è un comportamento ignobile, che un tempo era chiamato prepotenza o cattiveria, ma il male è sempre esistito e dunque quando dovessero accadere simili fatti, occorre immediatamente parlarne ai genitori e agli insegnanti. Nei diversi interventi il Presidente si è soffermato in particolare sulla necessità che i ragazzi crescano con il rispetto dell’altro, nella capacità di rispettare le opinioni altrui, in un clima dove il parere di ognuno può comunque arricchirci.

Successivamente, il Presidente Mattarella ha ricevuto singolarmente ogni gruppo e si è soffermato a salutare l’assessore Rusconi, conosciuto nelle precedenti esperienze parlamentari, che gli ha presentato il sindaco, il vicesindaco e il dirigente scolastico di Valmadrera, a cui il Presidente ha ricordato l'importanza del loro compito. Il gruppo di Valmadrera ha lasciato come ricordo due libri della comunità e un oggetto artistico offerto da Promemoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 89 casi in Lombardia. Domenica si ferma tutto lo sport anche a Lecco

  • Coronavirus: scuole chiuse nel Lecchese, supermercati presi d'assalto. Al "Manzoni" il contagiato valtellinese

  • In arrivo ordinanza della Regione per chiudere le scuole in Lombardia

  • Coronavirus: 172 casi in Lombardia, sei decessi. Migliorano le condizioni del giovane al "Manzoni". Treni: -60%

  • Nuova interdittiva antimafia del Prefetto: colpiti "Lungolago" e "Tabula Rosa"

  • Coronavirus, nuovo bollettino: quattordici contagiati, MilanoToday intervista il paziente "zero"

Torna su
LeccoToday è in caricamento