"Piccola" al Comune, Zanini (Apl): «Questa Giunta ha risolto tanti problemi imbarazzanti»

Il presidente della civica, che ha nell'assessore Corrado Valsecchi la sua espressione in Giunta, difende l'operato della maggioranza dopo l'acquisizione dell'area da Rfi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Appello per Lecco saluta con soddisfazione l'ennesimo risultato positivo dell'amministrazione Brivio. Ringraziamo di cuore Sindaco, assessori, il dirigente del settore Patrimonio Luca Gilardoni e tutti i dipendenti comunali che hanno concorso all'ottimo lavoro svolto che ha consentito di definire dopo 34 anni lo scambio di aree strategiche per la città. L'area della ex Piccola Velocità é finalmente di proprietà del Comune di Lecco.

In questi anni la Giunta ha lavorato alacremente per chiudere situazioni imbarazzanti, che duravano da decenni, per la città; dal cantiere di piazza Affari alla Torre del Tribunale, dall'apertura del parcheggio di via Grassi al Neogotico del Broletto Nord, dall'ex Piccola Velocità all'acquisto del nuovo municipio solo per fare alcuni esempi.

Non vi è alcun dubbio che questi risultati siano da ascrivere al Sindaco, alla Giunta e al buon lavoro dello staff comunale guidati dal Segretario Generale e dai Dirigenti, ci sembra francamente paradossale che oggi qualcuno voglia mettere in rilievo situazioni e interventi marginali che nulla hanno a che fare con la risoluzione di questi problemi che per complessità giuridica e tecnica, tempo e disponibilità, nonché responsabilità amministrativa non potevano che essere affrontati, con grande professionalità, dagli attori sopracitati.

Rinaldo Zanini
Presidente di Appello per Lecco 

Torna su
LeccoToday è in caricamento