Comunali 2019 | Valmadrera sceglie ancora Rusconi: «La mia vittoria più bella»

La maggioranza uscente si conferma, l'ex senatore nuovamente sindaco. Leidi, candidato della Lega, staccato di 153 voti. A Civate il primo cittadino è Isella, a Malgrate vittoria di Polano

«Questa è stata la mia vittoria più bella». È il primo commento a caldo di Antonio Rusconi, rieletto sindaco di Valmadrera dopo i passati mandati alla guida della città e quelli in Parlamento.

La sua lista civica di area centrosinistra "Progetto Valmadrera" (nella foto ai seggi subito dopo i risultati) si è imposta con 2.246 voti (pari al 36,1%), seguita dalla Lega con Alessandro Leidi (2.093 - 33,7%) staccato di 153 voti, e da "Ascolto Valmadrera" del candidato Giudo Villa (30,2%). 

Valmadrera, assegnate le preferenze: il nuovo Consiglio comunale 

A Valmadrera, comune che secondo l'ultimo censimento annovera 11.612 abitanti, gli aventi diritti al voto erano 9.070. La maggioranza dei cittadini ha dunque scelto la continuità, premiando la lista di Rusconi, assessore uscente dell'Amministrazione di Donatella Crippa. Alle Europee, la Lega ha invece trionfato anche qui, con un il 45% dei voti per il partito di Salvini. Per Rusconi e colleghi dunque, un'affermazione che vale doppio. Tesissima la corsa tra Rusconi e Leidi: fino alla penultima sezione scrutinata (la 8), lo scarto tra le prime due liste è stato veramente ridotto; l'attesa è stata ulteriormente prolungata dall'infinito scrutinio della sezione numero 4, arrivata quasi due ore dopo la penultima. Positiva la prova di Guido Villa, sempre, però, relegato in terza posizione durante la battaglia. 

Rusconi, visibilmente commosso al pari del vicesindaco uscente Brioni, ha commentato così la sua vittoria:

«E' il mio successo elettorale più bello, decisamente di più del 70% della scorsa tornata elettorale. Mi dispiace e mi ha fatto male vedere una campagna elettorale condotta più sull'accusa nei miei confronti che sulla propria proposta, perchè la politica dovrebbe sempre portare a esprimere idee migliori rispetto a quelle degli avversari; mi riferisco a una lista in particolare. Giunta? Non lo so, da domani parlerò parlerò con i miei sedici candidati e con i dipendenti comunali. Anche perchè una di loro (Narciso a Oggiono, ndr) è stata eletta sindaco».

A Civate, dove c'era una sola lista in corsa, è diventato sindaco Angelo Isella sostenuto da "Noi con voi": 1.892 le persone che hanno votato. A Malgrate è stato confermato sindaco Flavio Polano (Malgrate, assegnate le preferenze: il nuovo Consiglio comunale), vittorioso nella sfida a quattro. Per lui, alla guida di "Malgrate per tutti", 741 voti pari al 33% con sorpasso all'ultimo seggio. Secondo Michele Peccati (Obiettivo Persona - 30%), terzo Roberto Mulargia (Malgrate più - 26%), quarto Ugo Baglivo (Malgrate Futura - 11%).

Malgrate, parola alla minoranza dopo le elezioni amministrative

Europee e Comunali: i risultati del voto nel Lecchese

Valmadrera: la proclamazione del sindaco Rusconi

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Flavio Nogara: «Grazie ai valmadreresi»

Ringrazio di cuore tutti i Valmadreresi che hanno accordato alla Lega un consenso record alle elezioni europee regalandoci un 45,31%. Ringrazio inoltre di cuore i tantissimi che chi ci hanno dato fiducia alle comunali. Noi abbiamo offerto una possibilità di vero cambiamento, ci spiace che la maggioranza non abbia colto o compreso questa possibilità e per 145 voti ha vinto Rusconi. La Lega dalle scorse amministrative ha aumentato i consensi del 24% ma non è bastato per vincere. Il rammarico peggiore è che la lista Progetto Valmadrera, che ha perso 2.000 voti dalle precedenti amministrative, amministrerà Valmadrera pur non rappresentando la maggioranza della Città, il 64% dei Valmadreresi ha chiaramente bocciato la candidatura di Rusconi, purtroppo un rischio che sapevamo di correre causa Villa che non ha voluto fare accordi con il primo partito a livello locale e nazionale, ossia con la Lega di SALVINI!...Villa o Rusconi, per motivi differenti, per noi e per Valmadrera, non sarebbe cambiato nulla...noi rappresentavamo il vero cambiamento. In questo momento storico è arrogante e offensivo chiedere ad un partito come la Lega di non partecipare alle elezioni comunali per lasciare spazio ad una lista civica che dice di ripudiare i partiti...salvo poi aver fatto altro sottobanco...faccio i “complimenti” a Villa e ai suoi per aver riconsegnato Valmadrera nelle mani di Rusconi ed ovviamente buon lavoro a Rusconi ed alla sua squadra, la Lega farà una seria opposizione costruttiva per il bene dei VALMADRERESI. 

Flavio Nogara

Civate, Noi con Voi: «Grazie per la fiducia»

Malgrate per tutti: «Grazie!»

Potrebbe interessarti

  • Come pulire i vetri del box doccia

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Aree verdi nel Lecchese: 5 mete ideali per stare a contatto con la natura

  • Le proprietà della ciliegia e tutti i suoi benefici

I più letti della settimana

  • Maltempo, quasi mille evacuati in provincia. Chiesto lo stato di emergenza

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Chicchi di grandine come noci piovono su valle San Martino e Brianza

  • Dervio. Accusa malore mentre è in auto: grave uomo anziano

  • Macigni sulla carreggiata e crolli: chiusa la strada per Morterone

Torna su
LeccoToday è in caricamento