Elezioni Europee 2019 | Reazioni e commenti. Lega: «Frutto del lavoro, vittoria straordinaria»

Soddisfazione in casa Carroccio per il 45% nel Lecchese. Fratelli d'Italia: «Unici a crescere insieme alla Lega». Il Pd: «Alternativa al partito di Salvini»

Festa nella Lega provinciale

Il risultato elettorale alle Europee 2019 ha una principale chiave di lettura: La Lega è nettamente il primo partito in Italia e ancora più chiaramente nel nostro territorio, con il 45%. Grande entusiasmo è stato mostrato, nei commenti e non solo, negli ambienti del Carroccio.

Elezioni 2019: tutti i risultati di Europee, Comunali e affluenza

Arrigoni (Lega): «Frutto del tanto lavoro svolto»

«Un risultato eccezionale, atteso ma con percentuali che vanno al di là delle aspettative - ha scritto il senatore Paolo Arrigoni sulla propria pagina Facebook - Si raccoglie il frutto del tanto lavoro svolto dalla Lega e da Matteo Salvini in questo anno di governo. Il Carroccio è il primo partito in tante regioni italiane e a Lecco siamo al 45%, oltre il doppio del Partito Democratico. Una vittoria straordinaria su tutti i fronti che ci dà ancora più responsabilità».

Fratelli d'Italia | Mastroberardino: «Cambio di passo». Zamperini: «Grazie a Fiocchi»

Pietro Fiocchi al voto-2

«Il risultato di queste elezioni Europee segna un cambio di passo da parte di Fratelli d'Italia su tutto il territorio nazionale, ed in modo particolare nella provincia lecchese", dichiara l'architetto Fabio Mastroberardino, portavoce provinciale del partito, che specifica: «Il lavoro svolto con passione da tutti i nostri iscritti ci ha portato in poco più di un anno a passare dal 3,6% delle politiche del 2018 al 5,8% attuale, e ad essere l'unico partito in crescita insieme alla Lega».

«Sono molto orgoglioso del risultato ottenuto da Fratelli d'Italia nella provincia di Lecco, che insieme a Como è la provincia lombarda dove il nostro partito ha ottenuto la percentuale più alta» dichiara l'Onorevole Alessio Butti. «Questo risultato è certamente merito della nuova classe dirigente lecchese, che è riuscita a coinvolgere nuove forze nel nostro progetto, e anche dello splendido lavoro svolto dal candidato lecchese Pietro Fiocchi».

In molti comuni della provincia Fratelli d'Italia ha ottenuto un notevole exploit, superando il 7% in ben 18 comuni anche di grandi dimensioni, come Colico, e risultando in buona parte di questi casi il terzo partito dietro la Lega ed il Pd. «È molto importante, in vista delle prossime comunali, sottolineare lo splendido risultato nella città di Lecco, dove Fratelli d'Italia ha raggiunto quasi il 7% dei voti» ha sottolineato Enrico Castelnuovo, coordinatore cittadino di Lecco.

Anche Giacomo Zamperini, dirigente regionale e tra i principali artefici della campagna elettorale di Fiocchi, ha commentato il risultato con soddisfazione. «Vado a dormire con il sorriso dopo una lunga notte. Primo commento a caldo è che gli unici due partiti che crescono in provincia di Lecco sono Lega e Fratelli d'Italia. Questi due partiti assieme oltrepassano la maggioranza assoluta del 50%, anche se nel capoluogo sarà necessario creare una coalizione di governo più vasta possibile per sconfiggere il centrosinistra: la strada maestra è segnata! Grazie di cuore a Pietro Fiocchi per lo splendido esempio di generosità umana e politica che ci ha donato. Grazie a Carlo Fidanza che da sempre combatte al nostro fianco ed è risultato, dopo Giorgia Meloni, il più votato nel nostro collegio con oltre dieci mila preferenze».

Maldini (Pd): «Migliorato il dato del 2018»

MARINELLA MALDINI-2

«Il Partito Democratico c'è ed è l'unica vera alternativa a Salvini e al disastroso governo gialloverde». Così Marinella Maldini, segretaria del Pd della provincia di Lecco, commenta i risultati delle elezioni europee. «In particolare, in provincia di Lecco il Pd ha conseguito un risultato in linea con la media nazionale, mentre a Lecco città con il 27% dei voti abbiamo anche migliorato il già buon risultato delle politiche di un anno fa. Di questo non possiamo che essere contenti ed è la dimostrazione del fatto che la strada che il Pd ha intrapreso con le primarie del 3 marzo scorso è quella giusta. Ringraziamo quindi i quasi 40mila elettori che in provincia di Lecco hanno dato fiducia al progetto del Partito Democratico, e facciamo le nostre congratulazioni a Giuliano Pisapia, Irene Tinagli, Pierfrancesco Majorino, Patrizia Toia e Brando Benifei che sono stati eletti al Parlamento europeo per la nostra circoscrizione. Ora aspettiamo con fiducia lo scrutinio delle elezioni amministrative».

Elezioni Comunali 2019: reazioni e commenti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Statale 36: brutto incidente prima della "San Martino", serie le condizioni di un'automobilista

  • Come far durare più a lungo la tinta per capelli

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Torna il maltempo: nel Lecchese scattano ben tre allerte

Torna su
LeccoToday è in caricamento