Ufficiale a Mandello: Riccardo Fasoli candidato sindaco anche nel 2020

La lista "Il paese di tutti" di Mandello, attuale gruppo di maggioranza, si ripresenterà alle elezioni amministrative del 2020. «Chiediamo ai nostri concittadini di aiutarci»

Riccardo Fasoli, attuale sindaco di Mandello

Era nell'aria, e adesso è ufficiale: la lista "Il paese di tutti" di Mandello, attuale gruppo di maggioranza, si ripresenterà alle elezioni amministrative del 2020, con candidato sindaco l'attuale primo cittadino Riccardo Fasoli.

«Ci stiamo avvicinando alle elezioni comunali ed è giunto il momento di valutare quanto è stato fatto in questi anni - spiega il gruppo in un comunicato ufficiale - Il Sindaco, la Giunta e i nostri Consiglieri in questi anni hanno profuso il loro massimo impegno con spirito di servizio e, a nostro giudizio, con ottimi risultati. A nostro giudizio appunto, quindi è per noi il momento di raccogliere tutte le osservazioni e i suggerimenti che ci permetteranno di migliorare ulteriormente il nostro operato, credendo che l'autocritica non sia sufficiente a farci raggiungere i risultati che ci prefiggiamo: fare concretamente le scelte migliori per il futuro di Mandello».

Sondaggio su Facebook per chiedere ai mandellesi su quale progetto investire

A breve, nei prossimi mesi, si darà il via alla serie di incontri con la cittadinanza in paese. «Chiediamo quindi ai nostri concittadini - prosegue il comunicato - di aiutarci in questo e di impegnarsi attivamente con noi per fare il meglio possibile in favore dei mandellesi e del loro territorio. Siamo più che disponibili a dialogare su tutti gli argomenti di pubblico interesse. Dal 2 di gennaio a Tonzanico in via Parodi, angolo via Dante, sarà operativa la nuova sede de Il Paese di Tutti, vi invitiamo tutti a frequentarla con noi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

Torna su
LeccoToday è in caricamento