Forza Italia, i gilet azzurri si fanno sentire: «Sì alla Tav»

Gazebo nelle piazze per il 25° anniversario del partito. Mambretti: «Sostegno alle grandi opere, infrastrutture necessarie alla nostra economia a differenza del reddito di cittadinanza»

«In occasione del 25° anniversario di fondazione di Forza Italia, il movimento azzurro è stato presente con diversi gazebo in tutto il territorio Provinciale per dire No a una legge di bilancio che non guarda all'Italia che produce», dichiara Beppe Mambretti, responsabile organizzativo provinciale di Forza Italia.

«Gli indirizzi di politica economica di questo governo sono dettati dall'ideologia assistenzialista dei grillini: un vero freno al nostro sistema paese» spiega Mambretti.

Forza Italia: «Brivio, l'ordinaria amministrazione non è un vanto»

«Con i gilet azzurri affermiamo, con forza, il nostro sostegno alle grandi opere perché le infrastrutture sono necessarie alla nostra economia a differenza del reddito di cittadinanza una misura creata per ottenere unicamente consenso elettorale» conclude il referente organizzativo provinciale di Forza Italia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Notizie

    Diversi incidenti nel pomeriggio: traffico in tilt a Lecco e dintorni

  • Incidenti stradali

    Incidente sulla Lecco-Ballabio, coinvolti quattro ragazzi

  • Sport

    Chi fermerà il volo della Calcio Lecco 1912? Le Aquile battono anche il Savona

  • Cronaca

    Donna di 44 anni precipita e muore durante un'escursione sul Legnone

I più letti della settimana

  • «Grazie Claudio, le tue ragazze». Non è un messaggio d'amore, ma una "denuncia"

  • Diversi incidenti nel pomeriggio: traffico in tilt a Lecco e dintorni

  • Donna di 44 anni precipita e muore durante un'escursione sul Legnone

  • Violenta lite in zona stazione a Calolzio

  • Offerte di lavoro, Iperal assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • "Linea Verde" fa capolino in città e sul lago: la puntata sulla Rai a marzo

Torna su
LeccoToday è in caricamento