Introbio: Lista "Val Biandino", ecco il programma elettorale

Allo studio iniziative per creare occasioni di incontro e di socializzazione per i cittadini e richiamare l'attenzione dei turisti anche in periodi diversi da quello estivo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Questa sera, lunedì, i candidati della lista "Val Biandino Introbio" presenteranno i punti del proprio programma alle ore 20.30 al Ristorante Sala di Introbio. Riportiamo di seguito i punti principali.

Ampliare i Servizi Sociali, in collaborazione con i Volontari, abbattere le barriere architettoniche, e intervenire a sostegno dei concittadini più indigenti e delle fasce sociali più deboli.

A seguito dell'istituzione dell'Albo dei Volontari favorire il rafforzamento delle Associazioni di volontariato sul nostro territorio.

Dare risposta all'appello del Dirigente dell'Ics di Cremeno (Scuole Elementari e Medie) per risolvere alcuni problemi strutturali soprattutto della Scuola Media (in collaborazione con le Amministrazioni vicine interessate).

Lista Val Biandino: i candidati con Adriano Airoldi

Ideare una serie di iniziative allo scopo di creare molteplici occasioni di incontro e di socializzazione per i cittadini e richiamare l'attenzione dei turisti anche in periodi diversi da quello estivo. In particolare verranno potenziate le attività inerenti a Pra' Baster, che dovrà diventare un funzionale centro turistico capace di attrazione per giovani e anziani e che oltre la pista di atletica, su cui si sta lavorando, sarà dotato di servizi per anziani e bambini (campo di bocce, giochi e altro).

Potenziare il ruolo della Biblioteca comunale come centro di iniziative culturali in varie forme: incontri, dibattiti, convegni, conferenze, ma anche Cineforum e attività multimediali.

Migliorare la gestione dei Rifiuti (il 18 maggio è stata presentata la nuova "Casetta dei Rifiuti" in Piazza Carrobbio, eseguita grazie ai finanziamenti di Silea) con l'introduzione della Tariffa Puntuale degli stessi (ogni famiglia pagherà per i rifiuti effettivamente prodotti).

Migliorare i percorsi viabilistici e pedonali, rendendoli più sicuri e funzionali, tra cui una nuova Passarella pedonale sul torrente Aquaduro, già progettata.

Favorire le attività agricole e la manutenzione delle aree verdi comunali e boschive, soprattutto intorno al nuovo Sentiero dei Pastori.

I più letti
Torna su
LeccoToday è in caricamento