Oggiono: rottura nel centrodestra a due mesi dalle elezioni

Ferrari revoca a Lietti, futuro candidato sindaco in una civica, la carica di vice, la Giunta si spacca e in tanti abbandonano l'aula del Consiglio. Fratelli d'Italia: «Appoggeremo Lietti»

Si annuncia una campagna elettorale infuocata a Oggiono. Le premesse ci sono tutte, dopo la seduta di Consiglio comunale di lunedì, in cui il sindaco Roberto Ferrari ha comunicato di avere revocato la nomina di vicesindaco all'assessore al Bilancio Lamberto Lietti (a favore dell'assessore Moreno Andreotti). Motivazione addotta dal primo cittadino è la necessità di potersi fidare politicamente del suo vice, candidato con una lista civica alla prossima tornata elettorale di maggio.

Davide Bergna, capogruppo di Forza Italia, si è schierato contro la decisione del sindaco, abbandonando l'aula insieme agli assessori Elena Ornaghi e Giuseppina Gerosa, imitati dal capogruppo di centrosinistra Giancarlo Rusconi e dall'indipendente Emilio Villa. Nell'aula del Consiglio si è così ritrovato Ferrari con i soli consiglieri leghisti e la minoranza di "Insieme per Oggiono" dell'altro futuro candidato sindaco Chiara Narciso. È, dunque, un centrodestra spaccato a due mesi dal voto, con la Lega che proporrà come uomo di punta Ferdinando Ceresa.

FDI: «Lo strappo di questi mesi non si è ricucito»

Come prevedibile, Fratelli d'Italia ha comunicato, due giorni dopo, la propria posizione a favore dell'assessore Lietti. Questa la posizione del portavoce provinciale Fabio Mastroberardino.

«Fratelli d'Italia ha da sempre sposato la linea di andare uniti come centrodestra su tutti i comuni della provincia, e abbiamo lavorato in questo senso sia con comunicati ufficiali sia negli incontri con le altre forze in campo (Lega e Forza Italia). Il nostro obiettivo è quello di avere amministrazioni locali di centrodestra che possano lavorare sinergicamente per un progetto comune di una Grande Lecco, lasciandosi alle spalle le differenze e lavorando sui tantissimi aspetti comuni tra le nostre tre forze. 
Abbiamo mantenuto questo approccio anche ad Oggiono, purtroppo senza riuscire a far ricucire lo strappo che si è consumato in questi ultimi mesi. 

Preso infine atto di questa rottura, ampiamente evitabile dato il profilo professionale e amministrativo del candidato naturale, l'attuale (fino a ieri, purtroppo) vicesindaco Lamberto Lietti, abbiamo deciso di appoggiare la sua lista civica. È uno stimato professionista, espressione di una forza civica, ha svolto un ottimo lavoro in questi dieci anni di amministrazione ed è garanzia per gli oggionesi di un percorso amministrativo di continuità con quanto di buono fatto sino a oggi. 

Per questi motivi siamo rammaricati della revoca della carica di vicesindaco a Lietti, e da qui l'uscita dal Consiglio comunale del nostro assessore Elena Ornaghi, scelta concordata dalla dirigenza del partito non apprezzando decisioni mosse da logiche personali/elettorali e non certo di merito. In questi mesi caotici il nostro assessore si è sempre attenuto al silenzio, anche quando il suo nome è stato speso da fonti male informate o in malafede, e questo per anteporre come sempre alle dinamiche partitiche il lavoro per la cittadinanza e il rispetto per gli accordi presi con l'amministrazione Ferrari.
Rimane il rammarico per non essere riusciti ad andare tutti uniti, e al contempo la decisa speranza che non si commetta per l'ennesima volta lo stesso errore l'anno prossimo a Lecco, regalando per la terza volta consecutiva il capoluogo alle sinistre».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

  • Statale 36: chiusa la Lecco-Ballabio, traffico in tilt in città

  • Dopo oltre un anno il Ponte San Michele riapre al traffico veicolare

Torna su
LeccoToday è in caricamento