«È “La Piccola”, ma la vogliamo grande: proposte di “Lecco merita di più”»

La lista di centrodestra che correrà alle prossime elezioni elenca le sue idee per valorizzare l'area recentemente acquisita dal Comune di Lecco

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Oggi durante il mercato cittadino è stato realizzato dagli attivisti di “Lecco merita di Più” un gazebo per presentare alla cittadinanza le proposte per lo sviluppo dell’area della “Piccola” in vista delle prossime elezioni amministrative per il capoluogo.

«Un primo confronto con i tanti lecchesi che ogni sabato si recano al mercato cittadino e hanno sotto i loro occhi un’area di fatto abbandonata, frutto della mancata attenzione alla manutenzione ordinaria e al decoro urbano di questa amministrazione comunale», dichiarano i componenti del gruppo civico.

«Basta un colpo d’occhio per capire che l’area della piccola ha della grandi potenzialità inespresse, molti cittadini, infatti, la ritengono una ferita aperta che grida vendetta soprattutto se paragonata all’adiacente Politecnico», spiegano gli aderenti a Lecco Merita di più.

«La prossima amministrazione comunale dovrà necessariamente dare un futuro concreto a questa parte della città, per questo abbiamo proposto che nell’area venga realizzata la nuova biblioteca comunale oltre che un adeguato mercato coperto con annesso parcheggio interrato: un progetto che ha trovato il pieno appoggio dei tanti lecchesi interpellati», continuano i componenti del gruppo di centrodestra.

«Nei precedenti gazebo, sulle nostre cartoline i lecchesi hanno dimostrato che non si vogliono arrendere esprimendo tutto il loro disagio nei confronti dell’attuale situazione, per questo, viste le numerose sollecitazioni e per supportare la nostra raccolta di idee per la città e per lo sviluppo del programma elettorale della coalizione di centrodestra, è stata attivata la casella di posta elettronica Leccomeritadipiu@gmail.com alla quale invitiamo tutti a scriverci in attesa dei prossimi gazebo del mese di febbraio», concludono gli esponenti di Lecco Merita di più.

Torna su
LeccoToday è in caricamento