Rusconi presenta la nuova Giunta di Valmadrera: «Guardiamo al futuro»

Raffaella Brioni sarà vicesindaco con delega all'Istruzione, Rita Bosisio assessore al Bilancio, Marcello Butti a Cultura e Sport, Martina Dell'Oro a Bilancio e Patrimonio, Giuseppe Anghileri (esterno) a Edilizia privata ed ecologia. Cesare Colombo capogruppo

«Un giusto mix di esperienza e soprattutto novità. Come annunciato in campagna elettorale ci sono infatti innesti nuovi e importanti, persone in grado di fare il bene di Valmadrera e di dare un futuro al gruppo». Antonio Rusconi, rieletto sindaco con il voto del 26 maggio scorso, apre così la presentazione della Giunta Comunale, i cui componenti sono stati ufficializzati ieri pomeriggio in municipio. Un'Amministrazione (nella foto) che si tinge di rosa, con tre assessori su cinque donna.

L'Amministrazione si tinge di rosa: i nomi e tutte le deleghe

Vicesindaco è Raffaella Brioni, già assessore per più di un mandato, alla quale è andata anche la delega a Istruzione, Servizi bibliotecari e demografici. In Giunta entra inoltre il giovane Marcello Butti (22 anni) che si occuperà di Cultura, Sport e Politiche giovanili. Rita Bosisio è invece il nuovo assessore a Servizi sociali, Gestione associata, Rsa Opera Pia Magistris, Minori. Un'altra novità è rappresentata da Martina Dell'Oro, asssesore a Bilancio, Tributi, Patrimonio, Economato. Giuseppe Anghileri è l'unico esterno: seguirà l'Edilizia privata, l'Urbanistica, la Protezione civile e l'Ecologia. Alla presentazione anche Cesare Colombo, scelto per l'incario ci capogruppo, un ruolo definito "molto importante" dalla maggioranza.

Valmadrera sceglie ancora Rusconi: «La mia vittoria più bella»

«Abbiamo voluto mantenere le promesse fatte in campagna elettorale - ha commentato Rusconi - inserendo volti nuovi per preparare una nuova generazione di amministratori. Ci sono persone alla prima esperienza, ma con competenza, energia e voglia di fare. Non è stato semplice e all'inizio ci sarà qualche difficoltà per avviare gli ingranaggi, ma sono convinto che sono le scelte giuste per il bene del paese. In questo modo diamo un futuro anche al gruppo Progetto Valmadrera». Il primo cittadino ha quindi citato una celebre frase di don Tonino Bello: "Basta dire che i giovani sono il nostro futuro, i giovani sono il nostro presente".

Il team alla guida di Valmadrera si avvarrà anche di alcuni Consiglieri delegati, il primo nome certo è quello di Pamela Cazzaniga che si occuperà di barreiere architettoniche e temi sociali, affiancando l'assessore Bosisio. Al momento il sindaco tiene per sè le deleghe a Commercio, Lavori pubblici, Artigianato, Servizio idrico e Polizia locale, che potrebbero poi andare ad altri Consiglieri.

Il nuovo Consiglio comunale di Valmadrera dopo il voto

I nuovi assessori hanno ringraziato il sindaco per l'incarico ricevuto, assicurando il massimo impegno. Significative le parole di Raffaella Brioni, che ha confidato: «Grazie a tutti coloro che hanno creduto ancora una volta in me e hanno voluto affidarmi questo compito. Nonostante l'impegno ventennale, quando ieri sono rientrata in municipio ho provato ancora una volta un'emozione molto forte, come se fosse il primo giorno. Sono contenta, il gruppo è omogeneo e compatto, cercheremo di dare il massimo per il bene di Valmadrera».

Potrebbe interessarti

  • Come pulire i vetri del box doccia

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Iniziare la mattina con acqua e limone sì o no?

  • Aree verdi nel Lecchese: 5 mete ideali per stare a contatto con la natura

I più letti della settimana

  • Maltempo, quasi mille evacuati in provincia. Chiesto lo stato di emergenza

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Chicchi di grandine come noci piovono su valle San Martino e Brianza

  • Dervio. Accusa malore mentre è in auto: grave uomo anziano

  • Macigni sulla carreggiata e crolli: chiusa la strada per Morterone

Torna su
LeccoToday è in caricamento