Valsassina: "no" «della Lega e degli alleati» agli ottocentomila euro per gli impianti sciistici

Straniero (Pd): «Bocciata la richiesta di 800mila euro. speriamo nell’impegno della Giunta»

Le piste di Bobbio

«Avevo chiesto 800mila euro per gli impianti sciistici della Valsassina, ma Lega e alleati hanno preferito limitare il proprio intervento per la nostra montagna a un impegno generico. C’è una bella differenza», lo dice Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd, dopo il voto negativo al suo emendamento sul tema, questo pomeriggio, durante la discussione del bilancio di previsione 2020-2022.

«Mi sembrava il minimo uno stanziamento di 800mila euro da destinare, nel 2020, alla riqualificazione, all’adeguamento e alla messa in sicurezza degli impianti di risalita e delle piste da sci alpino e nordico del circondario della Valsassina, anche in funzione di campo di allenamento per le Olimpiadi 2026», racconta Straniero.

Per i cittadini residenti nei comuni della Comunità Montana la voglia di montagna è... “scontata”

«Speravo in una traduzione diversa della sensibilità»

«Speravo che la sensibilità che la Giunta regionale e la maggioranza di centrodestra dichiarano di avere per i territori montani e per le iniziative in vista dell’appuntamento olimpico, si traducesse in un accoglimento di questa mia richiesta – prosegue il consigliere Pd –. Invece, non c’è stato verso di vedere postate delle cifre precise a bilancio. E di questo mi rammarico molto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tuttavia, Straniero ha sottoscritto l’ordine del giorno di maggioranza in cui si chiede alla Giunta di stanziare le risorse necessarie, attraverso un accordo di programma e compatibilmente con le disponibilità di bilancio, anche in cofinanziamento con gli enti amministrativi del comprensorio. «Evidentemente non è la stessa cosa, ma ho preferito sostenere almeno questo atto, sperando che diventi quanto prima stringente e si traduca in risorse per il nostro territorio e la sua economia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allo stadio "Rigamonti-Ceppi" l'ultimo saluto alla giovane Chiara Papini. Ai domiciliari l'investitore

  • Transumanza a Lecco: il maxi gregge ha completato il suo viaggio verso la Valsassina

  • Scontro fra moto a Mandello, conseguenze gravi per tre persone

  • Settecento persone per l'ultimo saluto a Chiara al "Rigamonti-Ceppi": «Siete ragazzi speciali, ricordatelo»

  • Aria di lago e montagna: Stefan De Vrij e la compagna Doina a spasso sul Monte Barro

  • Coronavirus, il punto: dieci nuovi tamponi positivi nel Lecchese, lieve rialzo nel rapporto tra analisi e contagi

Torna su
LeccoToday è in caricamento