«Auspico prossimo candidato sindaco Pd a Lecco non della linea Martina»

Venturini dopo le primarie: «Zingaretti può rinnovare il partito. Rizzolino in Assemblea nazionale? È uomo capace»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Non mi hanno mai entusiasmato le vicende del Pd, e ancor meno quelle legate al ramo Virginio Brivio, Rusconi, ecc. Tanto per capirci, la linea che in questo Congresso si è assestata su Maurizio Martina. Il vecchio e stanco Pd fatto di accordi, inciuci, posti e sottoposti, un'agenzia di collocamento in pratica che ha messo in ginocchio l'Italia e per quel che ci riguarda la città di Lecco. 

Vedo comunque uno spiraglio nel nuovo segretario, Zingaretti, il quale credo sia persona capace e attenta nell'individuazione degli uomini della squadra dirigenziale del partito, di idee nuove capaci di rinnovamento per il bene dell'Italia e della nostra Città.

Primarie del Pd: Zingaretti a Lecco al 62%

Apprendo della nomina di Salvatore Rizzolino (xapolista della Lista Zingaretti) all'Assemblea nazionale del Partito Democratico, uomo capace, lontano da vecchi schemi e logiche faziose. Sono certo che lavorerà per il rinnovamento del Pd, così come l'ho visto lavorare in Giunta con me.

Mi auguro per il bene della città che il nuovo candidato sindaco del Pd non sarà rappresentato da nessun elemento oggi presente nella giunta di Virginio Brivio e neppure nessuno della linea Martina perché solo così si potrà mettere in atto un radicale cambiamento della città di Lecco.

Ezio Venturini

Torna su
LeccoToday è in caricamento