Progetto Oltre Noi – Valmadrera

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Sabato 1 marzo è stata posata la prima pietra per la realizzazione del 2° lotto del progetto "Oltre Noi" che prevede una residenza sanitaria a completamento del 1° lotto.
La cerimonia ha avuto inizio alle 9,30 con la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa di Parè e si è conclusa con la posa della prima pietra, la benedizione e un rinfresco presso il Centro Diurno Disabili.
Il CDD Centro Diurno Disabili ha 30 posti/utenti e viene gestito dalla Cooperativa di solidarietà sociale Arcobaleno, è stato costruito nel 1988 ed è composto da una palazzina con uffici, sala medica, palestra, cucina,soggiorno-mensa, lavanderia e un appartamento per la famiglia di appoggio.
Sempre nel 1988 viene attivata la "Casa Accoglienza" per 5 soggetti disabili gestita direttamente dall'Associazione Genitori ed Amici degli handicappati attraverso volontari, con la presenza stabile di una famiglia di supporto in modo di garantire l'assistenza ai disabili impossibilitati a rimanere nella propria abitazione soprattutto in caso di malattia dei genitori.
Il Cardinale Dionigi Tettamanzi benedice nel 2003 la prima pietra posta a costruzione del 1° lotto che comprende spazi comuni e diurni, 8 mini appartamenti destinati ad ospitare handicappati e nuclei famigliari.
Quest'anno il comitato ha dato inizio ai lavori per la realizzazione del 2° lotto, l'onere economico è sostenuto dall'Associazione Genitori ed Amici degli handicappati, dalla Cooperativa Arcobaleno e dall'amministrazione comunale di Valmadrera.

PjR

Torna su
LeccoToday è in caricamento