Esenzioni ticket, si cambia: durata limitata e rinnovo non automatico

Ats della Brianza ha comunicato le novità che hanno preso il via nel corso del 2019

A partire dall’anno 2019 le esenzioni E02, E12, E13, E30, E40 avranno durata massima di un anno, non automaticamente rinnovabile e con scadenza al 31 marzo di ogni anno.

I cittadini aventi diritto dovranno pertanto recarsi presso gli sportelli territoriali dell’ASST di competenza, o, per le sole esenzioni E 30 e E40,  anche presso le farmacie, per provvedere all’eventuale rinnovo, tramite autocertificazione. In alternativa, è possibile effettuare il rinnovo on-line, autenticandosi al sito del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) e dei Servizi welfare online.

Poliambulatorio, disagi per l'obbligo di pagare i ticket con carta di credito o bancomat 

Nulla cambia invece per le esenzioni E01, E03, E04, E05 che, insieme alle E14 e E15, saranno assegnate automaticamente agli aventi diritto e registrate in anagrafe regionale sulla base dei dati comunicati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF).

Resta comunque valida la possibilità per i cittadini a cui non è stata assegnata l’esenzione dal MEF, ma che ritengano di essere nelle condizioni di avente diritto, di poter autocertificare l’esenzione presso gli sportelli dell’ASST di competenza: l’esenzione sarà registrata in anagrafe regionale con scadenza in data 31 marzo di ogni anno.

Regione, in arrivo la rivoluzione dei ticket sanitari

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Statale 36: brutto incidente prima della "San Martino", serie le condizioni di un'automobilista

  • Come far durare più a lungo la tinta per capelli

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Torna il maltempo: nel Lecchese scattano ben tre allerte

Torna su
LeccoToday è in caricamento