Il Bertacchi di Lecco si aggiudica il finanziamento per "Erasmus Plus"

Si tratta di un programma europeo per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. Due i partner: un istituto spagnolo e un liceo di Cipro

Nuovo importante risultato per l'Istituto Bertacchi di Lecco: è l'unica scuola in provincia a essersi aggiudicata il finanziamento relativo al progetto "Erasmus Plus", programma europeo per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, approvato con il Regolamento UE 1288/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio.

I partner di questo progetto saranno l'Instituto de Educación Secundaria "Ramón Arcas Meca" di Lorca in Spagna e il Lykeio A' Ethnarchi Makariou III di Pafou (Cipro). Il progetto è stato denominato "Imagine", acronimo di Integration May be A Great Idea Nowdays Experienced by everyone. La motivazione alla base del progetto, condivisa con i nostri partners, è legata all'attuale situazione di emergenza scaturita in seguito al fenomeno migratorio che ha investito il sud Europa: l'idea è di offrire agli studenti l'occasione di parlare di migrazione in senso più ampio, guardando non solo le realtà locali ma aprendo la prospettiva alla dimensione europea, offrendo anche momenti di aggregazione e socializzazione.

Gli studenti del Manzoni studiano francese a Nizza

Il programma Erasmus Plus ha una durata biennale e le attività che vedranno coinvolti gli studenti sono svariate. Tra le più evidenti, ci saranno tre momenti di incontro con i partners europei, in Spagna, Cipro e infine in Italia. Il Bertacchi parteciperà con 12 studenti e  due docenti alla celebrazione dell'International day of migration che avrà luogo a dicembre in Spagna: la condivisione di aspetti della cultura e delle tradizioni (anche gastronomiche) dei Paesi d'origine dei migranti. Altro obiettivo del programma è la creazione di "Welcoming centres for the migrant students and their families" in ogni scuola partner. Ogni azione messa in campo sarà volta a creare una rete sociale condivisa da tutti i protagonisti della vita nella scuola: giovani autoctoni e stranieri, famiglie, insegnanti, personale della scuola e fuori da essa. 

All'inizio del 2020 gli studenti di tutte le scuole partner realizzeranno un fotomontaggio, una sorta di short story illustrata sul tema del progetto con dialoghi nelle diverse lingue dei giovani protagonisti. Per la primavera del 2020 l'obiettivo è diffondere il senso di tutto il progetto attraverso la creazione di un grande evento finale: un concerto di un gruppo italiano che veda la partecipazione di giovani migranti e la presentazione di una canzone rap multilingue. A questo evento conclusivo saranno invitate autorità e associazioni locali, nonché la stampa grazie alla quale contiamo di dare ancora maggior visibilità a tutto quello che avremo realizzato.

Potrebbe interessarti

  • Dove mangiare giapponese a Lecco

  • Come eliminare la muffa in casa: rimedi e prodotti naturali

  • Come aprire un Bed and Breakfast: procedure da seguire

  • Pilates: cos'è e quali sono i principali benefici

I più letti della settimana

  • Un'ala chiusa e la caduta sulle rocce: la tragedia di Lorenzo, il giovane consulente innamorato della montagna

  • Insulti, minacce e violenza, fino alle coltellate: attimi di follia a Pradello

  • SS36 chiusa improvvisamente ad Abbadia: Anas rimuove calcinacci dalla galleria di Fiumelatte

  • Somana, un'intera frazione in lacrime per la scomparsa di Enea Zucchi

  • Valsassina: morso da un serpente, uomo finisce in ospedale

  • Fatale lo schianto contro un'auto: muore motociclista

Torna su
LeccoToday è in caricamento