Studenti del Politecnico di Lecco alla scoperta della Guzzi

Lezione speciale nello stabilimento di Mandello. Giancarlo Giudici, coordinatore del corso di laurea in Ingegneria della Produzione Industriale: «Le visite in azienda permettono di toccare con mano e comprendere meglio le dinamiche articolate di ogni complesso produttivo»

Gli studenti in visita alla Moto Guzzi.

Studenti e aziende sempre più vicine grazie al percorso di didattica innovativa previsto dal corso di laurea triennale in Ingegneria della Produzione Industriale del Polo territoriale di Lecco. Gli studenti del primo anno hanno avuto giusto il tempo di orientarsi tra i corridoi e le aule del campus e già si ritrovano in azienda. La scorsa settimana, infatti, nell’ambito del corso di economia e organizzazione aziendale, 30 matricole sono state in visita alla Moto Guzzi di Mandello del Lario. Ad accogliere e a fare da guida presso lo stabilimento Moto Guzzi Nello Mariotti, Direttore di Produzione, il quale ha illustrato il funzionamento d’insieme dell'azienda mostrando le fasi processo produttivo, il ciclo di lavorazione dei materiali e le tecnologie utilizzate.

«A Lecco abbiamo la fortuna di poter interagire con le aziende del territorio e offrire ai nostri studenti l'opportunità unica di conoscere il mondo dell'impresa già dal primo anno di corso - afferma Giancarlo Giudici, coordinatore del corso di laurea in Ingegneria della Produzione Industriale - Le visite in aziende di piccole, medie e grandi dimensioni costituiscono un’importante finestra sul mondo reale e permettono agli studenti di toccare con mano e comprendere le dinamiche diverse e talvolta articolate che animano ogni singolo complesso produttivo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la visita allo stabilimento gli allievi hanno visitato il Museo Moto Guzzi, patrimonio storico, tecnico e culturale del territorio. Lo spazio espositivo offre una ricca collezione, con oltre 150 "pezzi" tra moto di serie, moto sportive, prototipi sperimentali e motori. Accanto a questi trovano spazio pezzi unici che hanno caratterizzato e reso celebre l’Aquila del Lario in tutto il mondo. Un percorso espositivo che testimonia la storia e l’evoluzione di un mito internazionale made in Italy.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel cuore della città: trovato senza vita il Pubblico Ministero Laura Siani

  • Coronavirus, lo studio dell'ospedale di Lecco: «Si può manifestare anche con segni sulla pelle»

  • Gesto estremo al parco Belvedere: tragedia nel rione di Santo Stefano

  • Statale 36: violento incidente a Nibionno, gravi le condizioni di due biker

  • Si ribaltano con l'automobile all'interno dell'Attraversamento: due feriti

  • Morte Siani, gli investigatori sulle cause della scomparsa: «Prevale l'ipotesi del suicidio»

Torna su
LeccoToday è in caricamento