Forti dell'esperienza di Lisbona gli alunni del Parini promuovono il turismo lecchese

Gli studenti hanno replicato l’attività svolta in Portogallo applicando alla città manzoniana le iniziative sperimentate. Pronto un video per un concorso nazionale

Gli alunni della 5 A dell’indirizzo “Relazioni Internazionali Marketing” dell’Istituto Parini di Lecco a Lisbona.

Un’esperienza di formazione a 360 gradi, che diviene opportunità per sviluppare le competenze professionalizzanti promuovendo il proprio territorio. A viverla da protagonisti da ormai diversi mesi sono gli alunni dell’attuale classe 5 A dell’indirizzo “Relazioni Internazionali Marketing” dell’Istituto Parini di Lecco. Per presentare il prodotto del loro percorso per le competenze trasversali e l’orientamento hanno scelto l’importante vetrina costituita dal concorso “Storie di alternanza” promosso da Unioncamere e Camere di Commercio italiane, volto a valorizzare le esperienze più riuscite di alternanza scuola-lavoro e ad attivare una proficua collaborazione tra scuola e imprese,  il cui bando è in scadenza a giorni.

Il Politecnico di Milano premia sei scuole lombarde: c'è anche la Rodari di Olginate

Il video-racconto realizzato dagli studenti del Parini restituisce la testimonianza dell’esperienza formativa che li ha impegnati a partire dalla scorsa primavera, in occasione del loro viaggio di istruzione a Lisbona. In quelle giornate alle finalità culturali che ispirano questo tipo di attività si è aggiunta infatti l’opportunità di approfondire le loro competenze nel campo della strategia commerciale del Social Media Marketing, con particolare riferimento al Destination branding, ovvero quella strategia di comunicazione commerciale che ha la finalità di vendere una destinazione attraverso i social media. Sotto la supervisione di esperti del settore, gli studenti accompagnati dai loro docenti sono stati impegnati in un intenso programma articolato su quattro giornate, nelle quali i momenti di visita ai luoghi e monumenti più rappresentativi e iconici della capitale portoghese si sono alternati ad attività  formative finalizzate a realizzare la simulazione di un’impresa.

L’esperienza, rivelatasi assolutamente coinvolgente per gli studenti, ha ispirato la seconda parte del loro percorso di alternanza, nella quale si è puntato a promuovere Lecco attraverso le strategie di valorizzazione di una destinazione apprese in occasione del viaggio di istruzione. Gli alunni coinvolti nella mission hanno voluto replicare l’attività svolta a Lisbona applicando alla città manzoniana le modalità di promozione già sperimentate nella precedente occasione. Una ricaduta didattica che ha interpretato perfettamente la vocazione del Parini alla connessione con il territorio di appartenenza, la sua realtà occupazionale e il suo patrimonio culturale, nell’intento di ridurre il più possibile la distanza  fra la teoria dei banchi di scuola e la pratica del mondo reale.

Sotto la supervisione dei loro docenti gli studenti hanno lavorato con passione al progetto, scegliendo di soffermarsi su tre particolari aspetti di interesse: il paesaggio, lo sport e le attrattive culturali che maggiormente qualificano l’offerta turistica della città di Lecco. In occasione di numerose uscite sul campo hanno così provveduto a documentare ambientazioni, strutture e monumenti lecchesi più o meno noti, raccontandone la bellezza in un’ottica di promozione della città.

I social come strumento per promuovere turismo

«La finalità dell’esperienza - spiega la professoressa Laura De Maio, referente del progetto - è stata quella di offrire agli studenti l’opportunità di mettersi alla prova su un terreno sconosciuto, quello dell’attività di un’agenzia di comunicazione, utilizzando strumenti che per i più giovani risultano di uso quotidiano, le piattaforme social. È stato interessante per loro utilizzarle in modo consapevole e responsabile, finalizzato al raggiungimento di un obiettivo aziendale: “narrare” un territorio con post personali e unici per aumentarne l’attrattività ai fini turistici. Il progetto li ha coinvolti molto,  hanno lavorato con entusiasmo mettendosi  alla prova rispetto ad obiettivi importanti come organizzare tempi e modalità di lavoro, gestire le relazioni all’interno di un gruppo, decidere delle strategie e concretizzarle al meglio».

Un video racconto per partecipare al concorso nazionale "Storie di alternanza"

Il risultato del loro impegno è racchiuso nel video-racconto pronto per essere sottoposto alla giuria del concorso “Storie di alternanza” promosso da Unioncamere e Camere di Commercio, per il quale si prevedono una fase locale (relativa agli istituti della scuola secondaria superiore di Lecco e Como) e un’eventuale successiva fase nazionale, cui parteciperanno i lavori selezionati nella fase precedente.

Si tratta di uno dei due video-racconti con i quali l’Istituto G. Parini partecipa a “Storie di alternanza”: l’altro è il resoconto multimediale relativo alla partecipazione di un gruppo di alunni dei corsi “Amministrazione Finanza e Marketing”,  “Relazioni Internazionali Marketing”e  “Sistemi Informativi Aziendali”  ad un’esperienza formativa organizzata dalla Banca d’Italia svoltasi durante lo scorso anno scolastico, in occasione dell’emissione delle nuove banconote europee da cento e duecento euro. Anche in quell’occasione un’esperienza utile per acquisire  sul campo conoscenze e competenze spendibili nel mondo del lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • «Addio cara mamma, sei stata una donna fortissima»

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla Provinciale: morto un lecchese di 26 anni

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Elaborazioni, pneumatici, scarichi: a Lecco è scoppiata la passione per il "tuning"

  • Lurago D'Erba: incidente mortale, muore una donna di Brivio

Torna su
LeccoToday è in caricamento