Calcio Lecco, reazione senza punti: Santana regala la vittoria alla Pro Patria

L'ex giocatore della Fiorentina decide il match di Busto Arsizio con una prodezza

Il gol di Santana che ha deciso il match

Se non altro, ci sono i segni del carattere. Per i punti il Lecco dello squalificato Cuoghi dovrà aspettare almeno un'altra settimana, ma almeno c'è del salvabile nella trasferta di Busto Arsizio contro la quotata Pro Patria, che vince a fatica e solo grazie a una prodezza dell'ex FIorentina Mario Santana la gara con i blucelesti. Gli esordi, tutti sostanzialmente positivi, di Guitto, Martinez e Orlando hanno dato vitalità alla squadra, che però avrà un problema difficilmente risolvibile con il gol finchè non tornerà Fabio CardinioRigamonti è troppo solo lì davanti e Parravicini finora si è mostrato troppo molle e indeciso per dargli un supporto costante e decisivo. Sicuramente si sono visti dei miglioramenti sul punto di vista della compattezza e del gioco in un test che poteva scottare ancor di più il giovin-Lecco dopo la cinquina ricevuta dal Monza la scorsa settimana. Certo è che al momento sembra molto difficile immaginare questa squadra nelle zone medio-alte della classifica: la coperta è troppo corta e non di rado la buona volontà non basta ad appianare il divario tecnico con gli avversari. Ergo, rimane sempre necessario fiondarsi sul mercato (aperto fino al 15 settembre, ndr) per aggiungere dei tasselli che possano ampliare le scelte di Cuoghi, pena un campionato di sofferenza e senza ambizioni. Piccolo quesito: perchè sostituire Rigamonti e Di Giovanni, tra i migliori, per inserire Raviotta, Meyergue e tenere in campo gli evanescenti Cioffi e Parravicini?

LA CRONACA - Zamboni, nelle vesti di vice-Cuoghi, manda in campo il solito 3-5-2 in cui compaiono Martinez (in porta), Orlando (al centro della difesa) e Guitto (accanto a Riva a centrocampo), mentre sulla destra Cioffi sostituisce l'infortunato Disarò. L'ex bluceleste Bonazzi schiera invece con il 4-3-3 la sua Pro Patria, dove le bocche di fuoco sono nelle persone di Santana e Mauri.
E' il Lecco a fornire la prima occasione da tabellino: al 3' Orlando gira bene verso la porta un cross dalla destra, ma la conclusione è lievemente imprecisa e si perde a lato. Al quarto d'ora sono invece Rigamonti e Guitto a cercare gloria ma senza risultati degni di nota. E' decisamente più pericoloso il tigrotto Santana quando al 22' grazia incredibilmente Martinez dalla corta distanza. Grazia che concede anche Romano al 32' (conclusione addosso a Gionta dal 18 metri), ma che Santana non accorda più al 42', quando riceve palla sulla destra, salta secco Garofoli e con il sinistro trova l'angolo alto alla destra del poritere. Applausi per questo giocatori dal passato glorioso.

La ripresa viene subito animata dal sempre pericoloso Rigamonti: al 5' l'attaccante si libera sulla destra e calcia appena a lato, poi, dopo una rete giustamente annullata a Santana, ancora il lecchese costringe Gionta alla parata plastica con una conclusione forte e centrale dal limite dell'area. E fa molto pensare il cambio che porta fuori proprio Rigamonti al 27' per quello che risulterà essere uno svagato Raviotta. Fortuna per il Lecco che 19enne Bortoluz si dimostri in pessima giornata e grazi per due volte i blucelesti nel quarto d'ora finale (31' e 38' con ottima parata di Martinez), altrimenti anche quest'oggi il passivo sarebbe risultato pesante ed eccessivo per quanto visto in campo.

E il calendario la prossima settimana non darà una mano al Lecco, che tra le mura amiche troverà il sempre coriaceo Pontisola guidato dall'ex Giacomo Curioni e dal sempreverde Ferreira Pinto.

Pro Patria 1-0 Calcio Lecco 1912

Pro Patria (4-3-3): Gionta; Tondini, Di Sabato, Garbini, Piras; Santana, Mauri (dal 35' s.t. Gherardi), Ferraro; Pedone, Bortoluz (dal 40' s.t. Casiraghi), Arrigoni (dal 20' s.t. Santic). A disposizione: Monzani, Angioletti, Zaro, Scuderi, De Vincenzi, Andreasson. All. Roberto Bonazzi.

Calcio Lecco 1912 (3-5-2): Martinez; Mapelli, Orlando (dal 40' s.t. Karamoko), Garofoli; Cioffi, Riva, Guitto, Romano, Di Giovanni (dal 43' s.t. Meyergue); Rigamonti (dal 27' s.t. Raviotta), Parravicini. A disposizione: Salvatori, Benedetti, Mauri, Colombo. All. Gian Piero Zamboni (Cuoghi squalificato).

Arbitro: Cosso di Reggio Calabria (Castellaneta di Collegno e Rivetti di Torino).

Marcatore: Santana (PP) al 42' p.t.

Note: terrreno in condizioni accettabili; spettatori: 700 circa; ammoniti: Mauri, Ferraro (PP) e Garofoli, Orlando, Riva (L); angoli: 6-2.

Immagini in collaborazione con www.leccochannelnews.it

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Come pulire i vetri del box doccia

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Aree verdi nel Lecchese: 5 mete ideali per stare a contatto con la natura

  • Le proprietà della ciliegia e tutti i suoi benefici

I più letti della settimana

  • Maltempo, quasi mille evacuati in provincia. Chiesto lo stato di emergenza

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Chicchi di grandine come noci piovono su valle San Martino e Brianza

  • Dervio. Accusa malore mentre è in auto: grave uomo anziano

  • Giù la serranda per l'ultima volta: Lecco perde anche Teorema Giocattoli

Torna su
LeccoToday è in caricamento