Calcio, tris di difensori per il Lecco: arrivano Merli Sala, Zammuto e Luoni

I tre elementi comporranno il pacchetto arretrato "esperto"

Da sinistra: Francesco Luoni, Pietro Zammuto e Ivan Merli Sala

E' un terzetto di difensori "grandi firme" quello portato a Lecco dal ds Gizzarelli e dal dg Riboldi: negli ultimi giorni la società bluceleste ha infatti ufficializzato gli accordi presi con Ivan Merli SalaFrancesco Luoni e Pietro Zammuto. A breve sono attesi anche gli annunci di Cristian Bertani e Gabriele Cavalli, prossimi a liberarsi dal loro ingaggio con il Como.

MERLI SALA - A cinque anni di distanza, torna a vestire la maglia bluceleste Ivan Merli Sala. L'ex difensore centrale del Seregno era già stato al Lecco nell'album sfortunata stagione 2011/2012, chiusa con la retrocessione (tra gli applausi) di Mantova. "Sono molto felice di tornare a Lecco - ha dichiarato - perché è una società storica che mi ha dato tanto a livello umano: ci tengo a complimentarmi con chi l'anno scorso ha salvato una situazione difficile mantenendo la categoria. La società è ambioziosa e noi giocatori dovremo farci trovare pronti per fare un campionato di vertice. Ringrazio il mister e il direttore per la chance: Delpiano non lo conosco personalmente ma solo da avversario nelle passate stagioni. Conosco molto bene Davide Castagna perché eravamo lì entrambi nell'anno del centenario. I valori di tutti i miei compagni saranno veramente alti e toccherà a noi dimostrarlo partita dopo partita. I tifosi sono l'anima di questa società e spero vengano numerosi a sostenerci ogni domenica".

ZAMMUTO - Il centrale torinese ha trovato in data odierna l'accordo con il ds Gizzarelli. Importante l'esperienza del difensore, che in passato ha giocato in Serie B con il Piacenza e per tanti in anni in Serie C con le divise di Martina Franca, BarlettaAvellino, TrevisoSambenedetteseQueste le sue prime parole da giocatore bluceleste: "Speravo in una chiamata dal Nord, ho voglia di avvicinarmi a casa e aver trovato l'interesse di una piazza così importante è un privilegio. Delpiano lo conosco attraverso le testimonianze di miei ex compagni e me ne hanno parlato tutti davvero bene, mentre ho incontrato la Società e mi ha fatto un'ottima impressione: persone competenti con le quali si può parlare e fare calcio. Ho voglia di tornare nei professionisti, capisco la piazza esigente e avremo anche noi in campo la voglia di vincere sempre e far sognare i tifosi: il loro supporto sarà sempre fondamentale soprattutto in quei momenti della stagione che sicuramente ci saranno e che saranno meno positivi di altri. Ho sentito quelli che potrebbero essere i movimenti di mercato, tutto ottimi giocatori: si può fare veramente bene qui".

LUONI - Idolo dei tifosi del Varese, il 29enne, esso stesso varesino, arriva in bluceleste dopo aver vestito per tanti anni (in Serie B, Eccellenza e Serie D) la casacca biancorossa e la fascia da capitano. Il difensore ha legato a doppio filo la sua carriera alla militanza nella squadra della sua città: prodotto del settore giovanile dei biancorossi, il centrale ha giocato al "Franco Ossola" nel biennio 2006-2008 e dal 2014 al campionato da poco conclusosi. Nel mezzo tanta Serie B anche con l'Albinoleffe e le esperienze con ComoCastel Rigione. Dopo il recente fallimento, infatti, è sceso dalla cadetteria all'Eccellenza con l'obiettivo di riportare il Varese tra i professionisti. "Sono molto contento - ha dichiarato Luoni - Lecco è una piazza importante e conosco il significato di giocare con determinate pressioni e obiettivi. E' molto stimolante per noi che scendiamo in campo e dimostreremo in campo le qualità della nostra rosa, che sarà importante grazie al grande lavoro della società. Sono entusiasta: ho conosciuto le ambizioni della proprietà e ho deciso di accettare la sfida. Delpiano l'ho conosciuto telefonicamente, non ancora di persona: nella difesa a 3, comunque, ho già ricoperto tutti e tre i ruoli".

(fonte www.leccochannelnews.it)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Notizie

    Telecamere per la sicurezza: otto nuovi punti di lettura targhe tra Bellano e Vendrogno

  • Cronaca

    Molteno: minacciato con una siringa e derubato. De Corato: «Servono i soldati in stazione»

  • Cronaca

    "Rimborsopoli", per le spese pazze in Regione condannati Galli, Boscagli e De Capitani

  • Notizie

    Dalla Regione 75.400 euro per rimediare ai danni del nubigrafio che a ottobre colpì anche il Lecchese

I più letti della settimana

  • Giovane scompare da casa: dopo l'appello, Cristian è stato ritrovato

  • Contromano sulla SS36: fermato automobilista di 82 anni

  • Carne e pesce mal conservati: messi i sigilli ai prodotti di un minimarket

  • Offerte di lavoro, Tigotà assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • Urinano sui mezzi dei Vigili del fuoco. Uno di loro aggredisce i poliziotti intervenuti sul posto

  • Allerta a Malpensa, uomo scappa sulla pista: aeroporto chiuso

Torna su
LeccoToday è in caricamento