Centro "Al Bione" di Lecco: Sport Management precisa

La Società che gestisce l'impianto ritiene necessari alcuni chiarimenti relativi ai campi esterni. Inoltre annuncia lavori di manutenzione all'area fitness

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

La Sport Management Spa Ssd, società che gestisce il Centro Al Bione di Lecco, in merito ad alcuni articoli apparsi sui quotidiani locali sulle condizioni dei campi esterni ritiene doverose alcune precisazioni. Innanzitutto i campi n. 1, n. 3, n. 5 e il Campo da Rugby (quello utilizzato per le partite ufficiali) sono in condizioni idonee per l'inizio della stagione e pronti al loro utilizzo. Risultano danneggiati, invece, i campi n. 2 e n. 4 sia a causa del maltempo che si è abbattuto sulla provincia di Lecco nei giorni scorsi, sia per la tromba d'aria di metà agosto e sia per gli allestimenti (tendopoli) installati in occasione dei Mondiali di Frisbee, conclusi una settimana fa. Per quanto riguarda quest'ultima manifestazione il Comune di Lecco ha richiesto alla Sport Management la disponibilità del Centro Sportivo, al fine di evitare enormi problemi logistici. Il gestore non ha mai autorizzato in autonomia allestimenti di "tende", anzi è stato sollecitato più volte dal Comune di Lecco affinché autorizzasse tale soluzione dato che non c'erano altre soluzioni per poter effettuare l'evento. Nei molteplici incontri con l'Amministrazione Comunale, Sport Management ha dimostrato massima collaborazione con il Comune, anche se ha fatto presenti le proprie perplessità circa le modalità di svolgimento dell'evento e le tempistiche di ripristino del manto erboso. Quanto alle Società Sportive, Sport Management chiarisce che il campo 4 non è assolutamente indispensabile per la partenza di tutte le attività esterne e ci tiene a rassicurare che per l'inizio della stagione sportiva sarà possibile utilizzare tutti gli altri campi a disposizione.

"Sport Management - afferma il Coordinatore del centro Fabrizio Tamiazzo - si è messa sin da subito al lavoro per risolvere tutti i disagi. La priorità, per prima cosa, è stata quella di mettere in sicurezza il Centro da alcuni alberi sradicati dalla tromba d'aria e che rischiavano di abbattersi sulle strutture. Riguardo la situazione dei campi - continua - ci tengo a ribadire, che Sport Management ha sempre operato una manutenzione periodica e si è già attivata per il rispristino dei campi danneggiati. Inoltre abbiamo già acquistato anche le recinzioni per sostituire quelle obsolete. Servirà solo del tempo per ritornare alla normalità. Siamo di fronte - conclude - a un evento causa di forza maggiore quindi sarà necessario dialogare con il Comune per comprendere al meglio le competenze, le coperture assicurative sulle attrezzature e gli interventi alle strutture".

Non solo. Al fine di garantire un servizio adeguato alla cittadinanza ci saranno anche una serie di lavori straordinari riguardanti l'area fitness dell'impianto, dovuti a problemi di infiltrazione. In particolare gli interventi riguarderanno: la ritinteggiatura dei locali e degli spogliatoi, la revisione delle macchine e delle attrezzature, la sistemazione dei pavimenti flottanti e l'installazione di nuovi televisori.

"I lavori all'area fitness - prosegue Tamiazzo - sono stati decisi per garantire ai nostri clienti un servizio migliore, oltre a rendere gli ambienti ancora più confortevoli. Ciò comporterà una posticipazione dell'apertura al 22 settembre. Per limitare il disagio arrecato, a tutti coloro che già disponevano di un abbonamento in corso di validità garantiremo il recupero delle settimane di chiusura aggiuntiva. Sono certo che l'impegno della Società verrà apprezzato".

La nuova campagna promozionale darà, per tutti i nuovi iscritti, la possibilità di poter usufruire gratuitamente dalla riapertura anche della piscina

Torna su
LeccoToday è in caricamento