Beatrice Colli conclude una stagione fantastica con il bronzo agli Europei

Splendido piazzamento per la fortissima Under 16 dei Ragni nella disciplina a lei meno congeniale, la Speed, e nonostante qualche problema fisico

Beatrice Colli sul podio a Voronez in Russia

Ancora un altro podio internazionale per Beatrice Colli, la campionessa di arrampicata dei Ragni di Lecco. Dopo la vittoria in Coppa Europa e la sfortunata scivolata nei quarti di finale del Mondiale, Beatrice si è presentata al Campionato Europeo di Speed di Voronezh tra le favorite insieme alla francese Lebon e alla tedesca Brockfeld, grandi interpreti della specialità nella categoria di riferimento, la Youth B (Under 16). Peccato per una condizione di salute non certo ideale.

«Martedi, nell'ultima seduta di allenamento italiana, era proprio spossata e arrivava a stento alla fine, spesso cadendo prima - spiegano i tecnici dei Ragni - Tecnicamente confidavamo in un rimbalzo di forma, si trattava però di vedere quando sarebbe arrivato, se in tempo per venerdi mattina o dopo».

Battaglia con la tedesca Brockfeld

Così, in streaming, i tecnici hanno assistito trepidanti alle due prove di qualifiche: nonostante i problemi fisici, Beatrice ha firmato il miglior tempo. Dopo aver dominato i quarti di finale, ecco la semifinale contro la ragazza tedesca: quasi una fotocopia del Mondiale, con Colli nettamente in testa a metà via, recupero della tedesca ma ancora la lecchese avanti ed errore su un appoggio. Poi, grande prova di forza mentale per vincere la finale per la medaglia di bronzo.

Si conclude così una stagione Speed formidabile per Beatrice Colli, con i seguenti risultati:

  • 1^ Campionato giovanile U16
  • 2^ Campionato Italiano assoluto
  • 1^ coppa Europa con due vittorie di tappa e un secondo posto
  • 3^ Campionato europeo
  • 1^° ai Mondiali
  • 2^ tempo dell'anno categoria Youth B
  • 1^ nel ranking europeo
  • 2^ nel ranking italiano

Beatrice Colli sempre più fenomeno: seconda vittoria internazionale

Tutto questo da non specialista, visto che Beatrice considera il Boulder la sua specialità preferita e la società dei Ragni punta molto su di lei anche nella Lead, nella quale ha raggiunto velocemente l'8a in falesia e recentemente due volte la semifinale di Coppa Italia.

L'anno prossimo Colli potrebbe essere perfino convocata per la Coppa del mondo Senior, essendo fra le più forti italiane in assoluto, anche se per entrare nelle magnifiche 16 di una Finale senior mondiale sono necessari tempi oramai inferiori a 8"50 (Beatrice ha un personale di 8"65, ed è scesa 4 volte sotto i 9"). 

Le sue peculiarità? Venti ore di allenamento alla settimana con cinque giorni su sei dedicati, logistica non proprio comoda (la giovane abita a Colico), ma una forza mentale definita "bestiale" da tutta la società. La sfida alle migliori d'Italia e del mondo in tutte e tre le specialità sarà «un tentativo di salita complicato e complesso di una parete difficilissima, per dare un esempio. Ma noi ci proviamo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Addio cara mamma, sei stata una donna fortissima»

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla Provinciale: morto un lecchese di 26 anni

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Lurago D'Erba: incidente mortale, muore una donna di Brivio

  • Nasce a Pescarenico il centro specialistico "Progetto futura infanzia"

  • Scatta l'allerta meteo: si abbassa la quota neve anche nel Lecchese

Torna su
LeccoToday è in caricamento