Città blindata, caos biglietti, alta tensione: è il giorno di Como-Lecco

A sette anni e mezzo di distanza dall'ultima volta torna ad andare in scena il Derby del Lario, che mette in palio un posto nella semifinale di Poule Scudetto della Serie D

La torciata eseguita dai tifosi della Calcio Lecco prima della gara con l'Arzignano

Atteso, sognato, desiderato, ottenuto. Oggi, mercoledì 22 maggio, alle ore 16 si torna a giocare il Derby del Lario, ennesimo atto della sfida tra Lecco e Como. Storia millenaria di rivalità, di campanilismo, di guerra vera e sportiva, di seta e ferro, di chi la vocazione turistica l'ha nel DNA e di chi sta tentando di costruirsela pian piano. Storia, rimanendo all'aspetto prettamente sportivo, di due squadre che tornano a sfidarsi a sette anni e mezzo di distanza dall'ultimo precedente: il 9 novembre 2011, al "Rigamonti-Ceppi", i blucelesti rimontarono i cugini comaschi (da 1-2 a 3-2) in Coppa Italia di Serie C, mentre si torna a giocare nel "Sinigaglia" che, nel maggio 2010, fu teatro della retrocessione dalla Prima alla Seconda Divisione, inizio del baratro lecchese. Oggi il campo metterà in palio un posto nelle semifinali di Poule Scudetto della Serie D: ai lecchesi, campioni del Girone "A", basterà un pari, mentre al Como, vincitori del raggruppamento "B", servirà necessariamente una vittoria per proseguire nel loro percorso tricolore.

Calcio: il Lecco stende l'Arzignano nella poule Scudetto e attende il derby con il Como

Caos biglietti: solo trecento tagliandi

I giorni antecedenti la gara sono stati contrassegnati dalle polemiche per l'orario infausto, che comunque non ha cambiato di una virgola l'entusiasmo dei tifosi: saranno oltre trecento quelli blucelesti, che hanno esaurito in poche ore gli altrettanti tagliandi a loro riservati e hanno acceso la loro protesta per una gestione della vendita, affidata all'agenzia "Siam Viaggi" di via Cavour, che non ha esattamente brillato per chiarezza. Biglietti per il Settore Ospiti limitati, biglietti per la Tribuna prima messi in vendita, come comunicato dal Como 1907, poi negati per, pare, ordine della locale Questura e, invece, comunque concessi a chi si è recato presso i botteghini del "Sinigaglia". In tantissimi si muoveranno in treno (ritrovo alle ore 12.30 presso la stazione di Lecco) e parecchi hanno deciso di raggiungere la sponda occidentale del lago anche se sprovvisti di tagliando d'ingresso: l'idea è quella che, alla fine, vincerà il buonsenso e si possa optare per il "dentro tutti", con la concessione di ulteriori biglietti.

Calcio Lecco, Mario Tesini è il nuovo Direttore Sportivo: «Serie C? Altra cilindrata, valuteremo l'ossatura della squadra»

volantino-curva-nord-biglietti-como-21-maggio-2019-2

La partita in diretta

Città blindata per l'arrivo dei lecchesi

Per prepararsi al massiccio arrivo di tifosi lecchesi, la Questura di Como, a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, ha richiesto l’adozione di provvedimenti per limitare la sosta e la circolazione dei veicoli e dei pedoni nelle aree circostanti lo stadio.

L’ordinanza adottata dalla polizia locale e pubblicata all’albo pretorio, riportata da QuiComo.it, pertanto prevede:

– la sospensione della circolazione veicolare dalle 8 di domani mattina lungo viale Vittorio Veneto nel tratto dall’intersezione con via F. Rosselli sino al monumento ai caduti (eccetto per veicoli autorizzati (personale-steward), bus calciatori ospiti, nonché per i veicoli provenienti da via Sinigaglia ed in uscita su viale F. Rosselli), in viale Puecher, piazzale Somaini, viale Masia (da piazzale Somaini a via Rosselli), via Sinigaglia, via Martinelli, via Scarabota, via Campo Garibaldi,

– i sistemi di recinzione mobili che inibiranno anche il passaggio pedonale in viale Puecher, via Sinigaglia, via Martinelli , Campo Garibaldi, Giardini Pubblici a lago. Potranno accedere i veicoli dei residenti con posto auto su area privata o in presenza di stalli di sosta liberi, e compatibilmente con la situazione dell’ordine pubblico, i residenti con abbonamento annuale alla sosta su area pubblica (stalli blu) Zona 11.

Potrà essere disposto in qualsiasi momento la sospensione della circolazione di tutte le categorie di veicoli, lungo viale Sinigaglia ed a termine gara la momentanea chiusura di via Recchi, eccetto per i veicoli autorizzati in senso opposto di marcia.

Dalle ore 10 e comunque non oltre le ore 19 è vietata la sosta con rimozione forzata dei veicoli per tutte le categorie di veicoli compresi quelli autorizzati (abbonamento residenti) e quelli a servizio delle persone invalide lungo viale Puecher, viale Masia (da piazzale Somaini a viale F.Rosselli), largo Borgonovo, viale Vittorio Veneto, via Sinigaglia (da via Masia a viale Vittorio Veneto), piazzale Somaini, via Martinelli, via Campo Garibaldi, via Sinigaglia (da via Masia a fondo cieco), piazzale San Gottardo (area parcheggio antistante la stazione di Como San Giovanni), viale Rosselli, via Recchi nel tratto compreso da via Sant’Elia a viale F.Rosselli.

Sono autorizzati alla sosta in viale Puecher, area antistante il monumento ai caduti, i bus e le autovetture dei tifosi della società calcistica ospite.

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Come pulire i vetri del box doccia

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Aree verdi nel Lecchese: 5 mete ideali per stare a contatto con la natura

  • Le proprietà della ciliegia e tutti i suoi benefici

I più letti della settimana

  • Maltempo, quasi mille evacuati in provincia. Chiesto lo stato di emergenza

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Chicchi di grandine come noci piovono su valle San Martino e Brianza

  • Dervio. Accusa malore mentre è in auto: grave uomo anziano

  • Macigni sulla carreggiata e crolli: chiusa la strada per Morterone

Torna su
LeccoToday è in caricamento