Giovane atleta di Abbadia sul podio dei mondiali junior di ginnastica artistica

Lorenzo Bonicelli ha conquistato la medaglia di bronzo in Ungheria con il team azzurro

Nel rione Castello ad Abbadia Lariana, dal balcone di un caseggiato sventola il tricolore. È l'abitazione dei nonni del giovane diciassettenne Lorenzo Bonicelli, ancora incredulo alla vista della sua medaglia di bronzo appesa al collo, vinta alla prima edizione dei campionati Mondiali Junior di ginnastica artistica a Gyor, in Ungheria. Terzo gradino del podio conquistato con i compagni di squadra della nazionale azzurra: Ivan Brunello, Lorenzo Casali e la riserva Mirko Galimberti.

Camion prende fuoco tra Abbadia e Lecco all'uscita della SS36

Emozione, soddisfazione, i sentimenti che ancora albergano nell'animo di Lorenzo. Ha portato l'Italia, il suo Paese, con questa disciplina sportiva al terzo posto nel mondo. 159.179 punti accumulati subito dopo i campionissimi del Giappone con l'oro e dell'Ucraina, argento. Ad esultare oltre i suoi famigliari e amici, la Società Ghislanzoni Gal conla quale l'atleta ha mosso i primi passi.

Le vittorie, a questi livelli, costano. Fatiche, sacrifici, rinunce. Le parole di Gloria, sorella maggiore di Lorenzo, raccolte in una lettera al medagliato mondiale raccolgono le tappe di un percorso giunto allo sventolio del tricolore dal balcone di casa dei nonni.

Studenti di Hong Kong alla scoperta dei gioielli di Mandello e Abbadia

«Il mio fratellino, quel piccolo esagitato che non poteva fare a meno di correre, rotolarsi e arrampicarsi appena ne aveva occasione. Eccoti qui. Dopo un anno impegnativo, faticoso e doloroso da femore rotto e guarigione, non credevo possibile vederti conquistare le classifiche come hai fatto oggi. Ti ho visto tutti i giorni, da quando avevi quattro anni passare i pomeriggi in palestra rinunciando a tutto quello a cui un ragazzo della tua età avrebbe mai rinunciato. Alzandoti alle cinque del mattino per andare ad allenarti e studiare, inseguendo i tuoi sogni guidato dalla passione che arde dentro di te. Non potrei essere più fiera di te. Lorenzo Bonicelli sesto ginnasta juniores migliore al mondo. Migliore italiano su sei attrezzi. Fiera di te. Dei tuoi compagni, tecnici, allenatori con i quali hai condiviso tutte le fatiche. Il sudore, le gioie con le quali hai conquistato il terzo gradino del podio. Te lo meriti, ve lo meritate».

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casargo: precipita mentre percorre l'Alpe Giumello in mountain bike, muore 51enne

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Resegone: escursionista precipita sul versante nord, è ricoverato in gravi condizioni

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

Torna su
LeccoToday è in caricamento