Giro d'Italia: spettacolare passaggio sulle strade lecchesi, poi a Como vince Cataldo

La fuga di giornata con due italiani arriva sino al traguardo: il corridore abruzzese anticipa Cattaneo. Nibali attacca nel finale e infiamma la corsa tra i big

Dario Cataldo e Mattia Cattaneo

Una corsa emozionantissima ha accompagnato i corridori del 102° Giro d'Italia da Ivrea a Como, per la 15^ tappa della kermesse rosa. Una tappa che ha segnato anche il passaggio nel territorio lecchese, scendendo da Asso per Onno prima e poi Limonta (vi proponiamo le foto al bivio per Limonta Alta) per poi attaccare la leggendaria salita del Ghisallo.

La giornata è stata caratterizzata dalla splendida fuga di Dario Cataldo e Mattia Cattaneo (nella foto al passaggio a Limonta), che hanno resistito sino al traguardo nel capoluogo lariano. La vittoria è andata all'abruzzese Cataldo in volata. Nel finale, l'attacco di Vincenzo Nibali sulle strade che lo Squalo di Messina conosce alla perfezione avendo vinto due volte il Lombardia. Nibali non ha guadagnato sulla maglia rosa Richard Carapaz, autore di una corsa pregevole, ma ha recuperato una quarantina di secondi su Primoz Roglic in difficoltà in salita e poi caduto lungo la discesa dal Civiglio.

La protesta della Fp Cgil Lecco

Anche la Funzione pubblica Cgil Lecco al Giro d’Italia. Delegati e sindacalisti di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl si sono trovati a Erba, insieme ai compagni comaschi, per denunciare la situazione dei lavoratori della sanità privata a cui non viene rinnovato il contratto da oltre dodici anni.

Si tratta di una delle tante proteste che stanno andando in scena in tutta Italia durante la corsa ciclistica. Così domenica pomeriggio, durante la tappa Ivrea-Como, i delegati hanno deciso di mostrare la propria presenza con uno striscione unitario. Il prossimo mercoledì 5 giugno ci sarà lo sciopero generale dei lavoratori del settore.

manifestazione fp giro 2-2

Potrebbe interessarti

  • Come pulire i vetri del box doccia

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Iniziare la mattina con acqua e limone sì o no?

  • Regolamento condominiale e animali domestici

I più letti della settimana

  • Maltempo, quasi mille evacuati in provincia. Chiesto lo stato di emergenza

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Maltempo sul Lecchese: prolungata l'allerta meteo per vento e temporali

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Schianto a Valmadrera, auto si ribalta all'incrocio

  • Chicchi di grandine come noci piovono su valle San Martino e Brianza

Torna su
LeccoToday è in caricamento