Introbio-Biandino: Radaelli e Trincavelli ancora davanti a tutti. Tagliaferri e Beri vincono in "rosa"

il Rifugio Tavecchia ha ospitato la diciannovesima edizione della tradizionale giornata di sport e festa valsassinese

Il podio maschile dell'Introbio-Biandino 2019

Come da tradizione, l'ultima domenica di giugno è stata quella dedicata all'Introbio-Biandino, la tradizionale giornata di festa e sport che si tiene in Valsassina da diciannove anni a questa parte. Il caldo, fortunatamente non torrido, ha accompagnato gli svariati atleti partecipanti nel corso della loro scalata (9.8 km e circa 1000d+), svolta con e-bike, mountain bike o a piedi.

Sul tracciato 44 atleti in sella alla versione tradizionale della bicicletta da fuoristrada, 225 con le scarpe da corsa a piedi e i 166 atleti della "Biandino in festa", gara non competitiva a partenza libera. Al termine degli arrivi e delle premiazioni, il Rifugio Tavecchia ha ospitato il tradizionale e partecipato pranzo.

Introbio-Biandino 2019: le classifiche complete

Introbio-Biandino: vincono Trincavelli, Radaelli, Beri e Tagliaferri

A vincere la gara sulle due ruote è stato Davide Trincavelli (Falchi Lecchi), che su questo percorso si conferma formibadile e sigla anche il nuovo record della corsa (40'14"); alle sue spalle Lorenzo Vittori (As Premana, 41'05") e Luca Figini (Team Gefo, 42'16"). Nella gara femminile successo di Paola Beri (Nordik Ski, 55'08") davanti a Oriana Pomoni (Premana, 1h21'46").

"A due passi dal cielo": le più belle SkyRace in programma a Lecco e provincia 

Nella gara podistica nuovo successo, il secondo di fila, per Eros Radaelli (Falchi Lecco), acciaccato ma in grado di concludere il percorso in 44'11"; a lui è anche andato il trofeo in memoria di Ezio Artusi, scomparso tragicamente nel 2017. Secondo è giunto, invece, Mohamed Aibirane (Team Pasturo, 46'08"), terzo Luca Lanfranconi (Falchi, 46'42"). Nella gara in rosa vittoria di Elena Tagliaferri (Pol. Pagnona, 54'03") davanti a Chiara Fumagalli (Bocia di Verano Brianza, 56'12") e ad Alessia Bergamini (Cs Cortenova, 59'12").

Introbio-Biandino da record per Eros Radaelli: il "Falco" vince e strappa il primato a Ratti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Statale 36: brutto incidente prima della "San Martino", serie le condizioni di un'automobilista

  • Si perdono in dieci nei boschi sopra Maggianico: salvati dai pompieri

  • Come far durare più a lungo la tinta per capelli

  • Torna il maltempo: nel Lecchese scattano ben tre allerte

Torna su
LeccoToday è in caricamento