"Bione", partito il primo lotto dei lavori: mani sull'area esterna

Mentre si chiude la parentesi sui lavori ai sottoservizi, gli operai hanno iniziato a lavorare sulla rete fognaria. Poi sarà tempo di mettere mano a campo da gioco, spogliatoi e pista d'atletica

Una fase della commissione consigliare tenuta dall'assessore Nigriello

E' partito nelle scorse ore la prima parte dell'ingente intervento che inizierà a cambiare veramente il volto del vituperato centro sportivo comunale "Al Bione", uno dei grandi talloni d'Achille della città di Lecco. Ad annunciarlo un soddisfatto assessore allo sport Roberto Nigriello durante la Commissione IV, andata in scena nella serata di giovedì all'interno di Palazzo Bovara.

Come illustrato mesi fa durante una conferenza stampa tenuta congiuntamente a Martina Cambiaghi, assessore di Regione Lombardia, il Comune di Lecco ha iniziato a spendere parte dei 2,8 milioni di euro stanziati (1,3 milioni attraverso un mutuo, 750mila euro con un finanziamento di Regione Lombardia e altri 760mila euro grazie alla variazione di bilancio), per lavorare sull'area esterna; in particolare, saranno toccati rete fognaria (in realtà inesistente tra campo 2 e 5), campo da calcio numero uno, pista d'atletica, spogliatoi e altre piccole cose, non subito visibili all'occhio dell'utente. Nel frattempo, va verso la conclusione l'aggiornamento dei sottoservizi: già cambiate caldaia e porta d'accesso all'impianto, sono in corso le ultime rifiniture, il tutto per la cifra complessiva di 154mila euro; entro la fine di febbraio sarà tutto terminato.

Bione, cultura, "piccola", Welfare, nuovo Comune e parcheggi, Brivio: «Il 2018 è stato il mio miglior anno»

Progetto esecutivo verso l'ultimazione

La prima fase dei lavori sull'area esterna dovrebbe chiudersi nel giro di tre settimane, "senza però provocare disagi all'utenza", ha spiegato Nigriello alla Commissione. Importante sarà anche la sostituzione degli attuali "spogliatoi" con dei prefabbricati di ultima generazione, della metratura di 30 metri quadrati ciascuno, in linea con le norme di CONI e FIGC. Attesissima è anche la realizzazione del fondo in erba sintetica di ultima generazione sul campo 1 (richiesta della associazioni sportive congiuntamente alla sostituzione delle reti che lo circondano), così come lo è anche la sostituzione della pista d'atletica, che diventerà blu ("per motivi estetici e di resistenza ai raggi solari") e potrà accogliere anche delle competizioni ufficiali.

Acqua dal tetto del Bione, partita sospesa. Il Comune chiede un incontro con il gestore

Il progetto esecutivo è in fase di ultimazione, ma la questione non è destinata a protrarsi ancora per molto. Dopodichè, sarà bandita la gara d'appalto per ricercare l'azienda che poi eseguirà fisicamente il profondo intervento, "propedeutico alla futura riqualificazione totale del centro, per cui necessiteranno almeno altri 7-8 milioni", ha precisato infine l'assessore.

Danni dettati dal maltempo; in arrivo 170mila euro

Per quanto concerne i danni provocati a fine 2018 dalla tromba d’aria, Sport Management sta parlando con il perito incaricato dell’assicurazione. Il danno stimato è di circa 170mila euro: la cifrà verra investito per la sistemazione di tendoni dei campi da tennis, del tetto del palazzetto e della piscina.

"Bione", concluso l'intervento di Living Land: il sottopassaggio riprende vita con l'opera dei giovani 

Soddisfazione anche tra la minoranza

La relazione di Nigriello ha ottenuto sostanziale approvazione bipartisan tra i gruppi consigliari, eccezion fatta per qualche piccolo appunto, a partire da Filippo Boscagli del centrodestra ("Finalmente, tredici anni dopo la mia prima mozione vediamo metter mano a uno dei centri sportivi potenzialmente più belli d'Italia per grandezza e collocazione"), passando per Andrea Frigerio (PD, "Tanto di cappello per un comune che investe tre milioni sul proprio centro sportivo, non accade neanche in Serie A") e per Emilio Minuzzo (Forza Italia, "Un Comune che ha un centro così non può permettersi di non spenderci dei soldi. Meno male che si è, finalmente, riusciti a fare qualcosa").

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ubriaco alla guida, aggredisce e picchia i poliziotti dopo il test alcolemico: arrestato

  • Incidenti stradali

    Statale 36: ribaltamento nell'Alto Lago, traffico in rallentamento

  • Attualità

    Treni Storici: arriva il Lario Express, da Milano a Lecco su treni d'epoca

  • Cronaca

    Via la cittadinanza italiana a Moutaharrik: la richiesta arriva in Quirinale

I più letti della settimana

  • Le cinque camminate sul lago più belle nel Lecchese

  • Ribaltamento all'interno dell'attraversamento: chiusa la galleria in direzione Milano

  • Esenzioni ticket, si cambia: durata limitata e rinnovo non automatico

  • Frustato perchè non abbastanza produttivo: giovane lavoratore si licenzia e denuncia il caso

  • Statale 36: ennesimo incidente nella galleria del Monte Barro, traffico paralizzato

  • Incendio in una ditta in Via Arlenico, in azione i Vigili del fuoco

Torna su
LeccoToday è in caricamento