Calcio Lecco più forte del Novara e del black-out. Zamperini: «Spettacolo indecoroso per la città»

I blucelesti rimontano i piemontesi e vincono 3-2 dopo la sosta di quaranta minuti per lo spegnimento delle luci del Rigamonti Ceppi che fa rischiare la sconfitta a tavolino

 

Un Lecco più forte di tutto: del Novara che va in vantaggio immeritatamente con un tiro di Cagnano su cui Safarikas sbaglia, e dell'impianto di illuminazione del Rigamonti Ceppi che fa le bizze.

Tutte le foto del match

Al 10' del secondo tempo, infatti, il match valido per la terza giornata di ritorno nel girone A di Serie C viene interrotto, sul punteggio di 1-1 (la rete di D'Anna, di testa, al 40' per pareggiare i conti). Il black-out è doppio, le luci non riescono a riaccendersi correttamente e il direttore di gara richiama tutti negli spogliatoi. Il Lecco rischia la sconfitta a tavolino (il limite per ripartire è 45'), ma dopo quaranta minuti il match riprende. E i blucelesti salgono in cattedra con Capogna, servito da D'Anna, e con lo stesso numero 11 che realizza un gran gol su azione personale. Nel finale il rigore di Bortolussi (con espulsione di Giudici) cambia il risultato ma non l'esito dell'incontro.

«Non si dimentichi la Calcio Lecco»

Sul black-out prolungato dell'impianto, nella serata di domenica è giunto il commento del rappresentante di Fratelli d'Italia Giacomo Zamperini. «Oggi, purtroppo, abbiamo dovuto subire uno spettacolo indecoroso per la nostra città - sono le sue parole - Infatti, nonostante pare che il collaudo delle luci allo stadio fosse stato fatto solo da pochi giorni, Lecco rimane per mezz'ora al buio durante la partita con il Novara. Bene per la vittoria, ma questa città merita di più per lo sport. Si riparta dall'attenzione per il Bione e per le associazioni sportive dilettantistiche, ma senza dimenticare la gloriosa storia della Calcio Lecco».

Calcio Lecco 1912 3-2 Novara (1-1)

Marcatori: Cagnano (N) 28′ pt; D’anna (L) 41′ pt; Capogna (L) 67′; D’anna (L) 69′; Bortolussi (N) R. 86′

Lecco (3-4-3): Safarikas; Merli Sala, Malgrati, Procopio; Carissoni (dal 76′ Bastrini), Bobb, Bolzoni, Giudici; D’Anna (dal 71′ Forte), Capogna (dal 76′ Fall), Strambelli (dall’86’ Maffei). A disp. Jusufi, Livieri, Milillo, Lisai, Negro, Pastore. All. D’Agostino

Novara (4-3-2-1): Marchegiani; Barbieri (dal 69′ Cassandro), Sbraga, Pogliano, Cagnano (dall’86’ Capanni); Nardi, Collodel (dal 74′ Pinzauti), Bianchi; Piscitella (dal 69′ Gonzalez), Bortolussi, Peralta. A disposizione: Marricchi, Pinotti, Beretta, Tartaglia, Bove, Schiavi, Zunno, Paroutis, Bellich. All. Banchieri

Arbitro: Nicolò Marini di Trieste

Note: Spettatori 2000 circa. Espulsi: Giudici (L) per doppia ammonizione e Jusufi (L) dalla panchina. Ammoniti: Malgrati (L); Giudici (L); Barbieri (N); Colledel (N), Peralta (N)

Le interviste del post Lecco-Novara

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento