Polisportiva Valmadrera: la Prima Squadra riparte da Gigi Gatto

Il nuovo allenatore prenderà il posto di Sozzi, passato all'Olimpiagrenta, e avrà nelle sue mani un gruppo giovane

Gigi Gatto, allenatore della Polisportiva Valmadrera

Dopo il forfait della scorsa settimana di mister Sozzi, passato all'Olimpiagrenta (Prima Categoria), la Polisportiva Valmadrera ha affidato il ruolo di mister della prima squadra a Gigi Gatto, calolziese, allenatore nelle ultime stagioni di AC Victoria e Foppenico.

La nuova rosa tra conferme e novità

La rosa ripartirà dalla conferma quasi completa di quella dello scorso anno, con l'innesto di qualche giovane della formazione Juniores Provinciale e di qualche acquisto competitivo in difesa, dove lasciano alcuni storici giocatori come Monti, Gattinoni e Rusconi Daniele.
A fianco di Gatto ci saranno lo storico allenatore Ernesto Rusconi e il preparatore dei portieri Frigerio.

Valmadrera: la Polisportiva ricorda "Sam" nel decennale dalla sua scomparsa

Il presidente Monti afferma: “Puntiamo alla costruzione di un squadra giovane, che valorizzi il nostro vivaio e possibilmente migliori il risultato dello scorso anno. Ci speriamo e abbiamo fiducia in questo gruppo" .

Potrebbe interessarti

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica

  • Dormire bene e svegliarsi di buon umore: ecco alcuni consigli

  • WhatsApp: ecco come nascondere lo Stato solo ad alcuni contatti

  • Saldi 2019, diamo il via allo shopping intelligente: ecco cosa comprare

I più letti della settimana

  • Statale 36: ribaltamento nella galleria San Martino, lunghe code in uscita da Lecco

  • Il Nameless cambia location, Fumagalli: «E' sempre difficile fare scelte così»

  • Trovato senza sensi sulla statale Regina: grave ciclista lecchese

  • Vendeva vestiti contraffatti provenienti dalla Cina: sequestrate casa e auto a una lecchese

  • Nameless, ufficializzato il cambio di location: il festival si trasferisce ad Annone Brianza

  • Vandali sulla ciclopedonale. Il sindaco: «Tolgo la residenza a loro e ai genitori»

Torna su
LeccoToday è in caricamento