Valmadrera, inaugurato il nuovo campo in erba sintetica dell'oratorio

Svariate le autorità presenti all'attesa cerimonia, coronamento di un progetto partito oltre un anno fa e portato a termine dal Comitato. Prosegue la raccolta fondi

Il taglio del nastro effettuato sul nuovo campo in erba sintetica

E' stato finalmente tagliato il nastro del nuovo campo in erba sintetica dell'oratorio di via Bovara, 11, a Valmadrera. Atteso e desiderato, ha catalizzato l'attenzione intorno alla Polisportiva e al Comitato nato proprio per portare a compimento il progetto. Chiramente, la giornata è stata dedicata soprattutto all'attività sportiva, fulcro della mentalità della Polisportiva, prossima al compimento dei quarantacinque anni di attività.

Valmadrera, in anteprima le prime foto del nuovo campo dell'oratorio

Tante istituzioni presenti

Nel pomeriggio di sabato 5 gennaio è avvenuta l'inaugurazione, alla presenza di Antonio Rossi, sottosegretario allo sport di Regione Lombardia, Carlo Tavecchio, già presidente della Figc, il Parroco di Valmadrera don Isidoro, coadiuvato da don Tommaso e da Don Adelio, dal 2014 a settembre 2018 prevosto della Parrocchia di Sant’Antonio Abate, il sindaco Donatella Crippa, Romano Parnigoni, presidente de “I Bindun”, con alcuni componenti della squadra, il vicepresidente regionale della LND Marco Grassini, con il delegato di Lecco Giovanni Colombo, i familiari di Italo Fumagalli, che aveva sostenuto questa iniziativa, e numerosi altri. La struttura è stata realizzata per la parte in sintetico dalla ditta Limonta e per le luci dalla ditta Corus.

Valmadrera, al via i lavori su campo esterno e da tennis. I dettagli

Dedicato a Italo Fumagalli

Il lungo momento di presentazione ufficiale è stato fortemente contraddistinto dai frequenti rimandi alla persona di Italo Fumagalli, grande amico di Antonio Rusconi e di tutta la Polisportiva. «Sapevo come stava e non riuscivo nemmeno a tenere le conversazioni telefoniche con lui - racconta Rusconi con una nota di tristezza, rivolgendosi alla famiglia presente -. Il momento di oggi è di amicizia e solidarietà, io confido in voi. Le zolle parlano di Italo, Luca, Sam, Beppe, Antonio, Mario, di tante persone comuni di Valmadrera che hanno fatto tante cose per i ragazzi di Valmadrera. Vicino alla tribuna installeremo un pannello che ricorderò i nomi di tutti loro. Dice il Piccolo Principe: "E' il tempo che hai perduto per la tua rosa che l'ha fatta così grande"; da domani si potrà cominciare a scrivere la pagina più bella della storia della Piccola Polisportiva».

Via via, si sono poi succeduti gli interventi di tutte le autorità e degli amici della Polisportiva presenti in sala, stracolma per l'occasione. Al termine, si è tenuto il vero e proprio taglio del nastro, accompagnato da un fragoroso applauso.

Prosegue la raccolta fondi

Non si ferma la macchina per la raccolta del denaro, che ha portato al raccoglimento di circa 160mila euro circa su 350mila euro di spesa totale, di cui 40mila ricavati da prestiti infruttiferi.

Potrebbe interessarti

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica

  • WhatsApp: ecco come nascondere lo Stato solo ad alcuni contatti

  • Saldi 2019, diamo il via allo shopping intelligente: ecco cosa comprare

  • Anguria: tutti i benefici e le proprietà nutritive

I più letti della settimana

  • Morto per lo scoppio di un serbatoio Gpl, sconvolta la comunità di Garlate

  • Statale 36: ribaltamento nella galleria San Martino, lunghe code in uscita da Lecco

  • Impianto fognario non in regola e ospiti non dichiarati: sgomberato il Camping di Garlate

  • Il Nameless cambia location, Fumagalli: «E' sempre difficile fare scelte così»

  • È arrivato il temporale: grandine e fulmini sul Lecchese

  • Trovato senza sensi sulla statale Regina: grave ciclista lecchese

Torna su
LeccoToday è in caricamento