Valmadrera, inaugurato il nuovo campo in erba sintetica dell'oratorio

Svariate le autorità presenti all'attesa cerimonia, coronamento di un progetto partito oltre un anno fa e portato a termine dal Comitato. Prosegue la raccolta fondi

Il taglio del nastro effettuato sul nuovo campo in erba sintetica

E' stato finalmente tagliato il nastro del nuovo campo in erba sintetica dell'oratorio di via Bovara, 11, a Valmadrera. Atteso e desiderato, ha catalizzato l'attenzione intorno alla Polisportiva e al Comitato nato proprio per portare a compimento il progetto. Chiramente, la giornata è stata dedicata soprattutto all'attività sportiva, fulcro della mentalità della Polisportiva, prossima al compimento dei quarantacinque anni di attività.

Valmadrera, in anteprima le prime foto del nuovo campo dell'oratorio

Tante istituzioni presenti

Nel pomeriggio di sabato 5 gennaio è avvenuta l'inaugurazione, alla presenza di Antonio Rossi, sottosegretario allo sport di Regione Lombardia, Carlo Tavecchio, già presidente della Figc, il Parroco di Valmadrera don Isidoro, coadiuvato da don Tommaso e da Don Adelio, dal 2014 a settembre 2018 prevosto della Parrocchia di Sant’Antonio Abate, il sindaco Donatella Crippa, Romano Parnigoni, presidente de “I Bindun”, con alcuni componenti della squadra, il vicepresidente regionale della LND Marco Grassini, con il delegato di Lecco Giovanni Colombo, i familiari di Italo Fumagalli, che aveva sostenuto questa iniziativa, e numerosi altri. La struttura è stata realizzata per la parte in sintetico dalla ditta Limonta e per le luci dalla ditta Corus.

Valmadrera, al via i lavori su campo esterno e da tennis. I dettagli

Dedicato a Italo Fumagalli

Il lungo momento di presentazione ufficiale è stato fortemente contraddistinto dai frequenti rimandi alla persona di Italo Fumagalli, grande amico di Antonio Rusconi e di tutta la Polisportiva. «Sapevo come stava e non riuscivo nemmeno a tenere le conversazioni telefoniche con lui - racconta Rusconi con una nota di tristezza, rivolgendosi alla famiglia presente -. Il momento di oggi è di amicizia e solidarietà, io confido in voi. Le zolle parlano di Italo, Luca, Sam, Beppe, Antonio, Mario, di tante persone comuni di Valmadrera che hanno fatto tante cose per i ragazzi di Valmadrera. Vicino alla tribuna installeremo un pannello che ricorderò i nomi di tutti loro. Dice il Piccolo Principe: "E' il tempo che hai perduto per la tua rosa che l'ha fatta così grande"; da domani si potrà cominciare a scrivere la pagina più bella della storia della Piccola Polisportiva».

Via via, si sono poi succeduti gli interventi di tutte le autorità e degli amici della Polisportiva presenti in sala, stracolma per l'occasione. Al termine, si è tenuto il vero e proprio taglio del nastro, accompagnato da un fragoroso applauso.

Prosegue la raccolta fondi

Non si ferma la macchina per la raccolta del denaro, che ha portato al raccoglimento di circa 160mila euro circa su 350mila euro di spesa totale, di cui 40mila ricavati da prestiti infruttiferi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Delusione Celentano: l'atteso "Adrian" non convince e sui social scatta lo sfottò

  • Cronaca

    Preghiera al campo e folla in chiesa, il commosso addio di Olginate al presidentissimo Gianpaolo Redaelli

  • Cronaca

    Doppio incidente lungo la Provinciale 72 a Garlate e Airuno, code e disagi

  • Cronaca

    Finta Onlus fa sparire 100mila euro: nei guai associazione di truffatori

I più letti della settimana

  • Il giovane lecchese Filippo Valsecchi campione del mondo di pasticceria

  • Giovane scompare da casa: dopo l'appello, Cristian è stato ritrovato

  • La Luna Rossa su Lecco: lo scatto dal San Martino di Luca Pozzoni è spettacolare

  • Colpo di sonno alla guida, l'auto si ribalta: finiscono in due in ospedale

  • Urinano sui mezzi dei Vigili del fuoco. Uno di loro aggredisce i poliziotti intervenuti sul posto

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale anche nel Lecchese: come candidarsi

Torna su
LeccoToday è in caricamento