Venerdì, 25 Giugno 2021
Animali

Microchip per il cane, cosa c’è da sapere

Vediamo quali sono obblighi e tempistiche per essere in regola con l'anagrafe canina

Foto caneegatto.it

Sapete quali sono i passaggi da seguire se vogliamo che il nostro cane possa essere in regola secondo la legge italiana? Ecco i passi da seguire e le informazioni utili.

Tutti i proprietari/detentori di cani sono tenuti ad iscrivere i propri animali presso l'Anagrafe Canina Regionale, informatizzata entro 60 giorni dalla data di nascita, o prima di ogni movimentazione anche se di età inferiore a 60 giorni. L'ASL anagrafe canina nazionale e regionale è un organo statale sanitario pubblico preposto alla registrazione di tutti i cani presenti sul nostro territorio. Nasce per monitorare e contenere il fenomeno del randagismo.

L'iscrizione all'anagrafe canina è quindi obbligatoria e la mancata registrazione comporta delle sanzioni che possono arrivare oltre 200 euro.

A cosa serve il microchip?

Con un “lettore microchip” sarà possibile effettuare la lettura del numero, e quindi risalire ai dati del proprietario. Sono forniti di lettore microchip i Servizi Veterinari dell'ASUR, i Medici Veterinari libero professionisti e ogni Comando di Polizia Municipale.I cani provenienti da Regioni nelle quali è già attivo il servizio di anagrafe canina sono soggetti alla sola iscrizione all'anagrafe, considerando validi i contrassegni già apposti. I cani provenienti dall'estero o da Regioni nelle quali l'anagrafe non è stata istituita sono soggetti sia all'iscrizione all'anagrafe che all'inserimento del microchip. I medici veterinari hanno l'obbligo nell'esercizio della loro attività professionale di segnalare alla struttura competente dell'ASUR i casi di mancato inserimento di microchip.

L'inserimento del microchip identificativo avviene per i cuccioli entro 60 giorni dalla nascita e contestualmente all'iscrizione negli altri casi.

Chi può inserire il microchip

Il microchip può essere inserito da

  • veterinari libero-professionisti convenzionati 
  • veterinari di delle società cinofile o delle associazioni di protezione degli animali
  • servizi veterinari dell’Asur

Obblighi del proprietario o detentore 

I proprietari/detentori devono segnalare al Servizio Veterinario dell'Asur:

  • la scomparsa dell'animale immediatamente, con il mezzo di comunicazione più rapido, da confermare per iscritto entro 2 giorni dall'evento; 
  • la morte dell'animale immediatamente, con il mezzo di comunicazione più rapido da confermare per iscritto entro 2 giorni dall'evento, per consentire al servizio veterinario l'eventuale accertamento delle cause di morte, qualora le medesime non siano riferibili a malattia comune già diagnosticata; 
  • il trasferimento a qualsiasi titolo dell'animale entro i 10 giorni successivi; la segnalazione deve essere fatta per iscritto e controfirmata dal nuovo proprietario;
  • il trasferimento di residenza del proprietario entro i 10 giorni successivi.

Tutti i dati vengono archiviati in un sistema informatizzato che costituisce l'Anagrafe Canina Regionale. L’iscrizione dei cani nell’anagrafe canina è lo strumento più importante per contrastare il problema del randagismo sul territorio. Si ricorda che per essere proprietari di un cane è necessario aver raggiunto la maggiore età.

Per la regione Lombardia sul sito Anagrafe Canina Lombardia potete trovare tutte le informazioni utili

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Microchip per il cane, cosa c’è da sapere

LeccoToday è in caricamento