menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso di don Fabio Molteni ad Abbadia (Foto Bottani)

L'ingresso di don Fabio Molteni ad Abbadia (Foto Bottani)

Abbadia celebra il nuovo parroco don Fabio Molteni: «Creeremo un nuovo tratto di strada insieme»

Accompagnato dal vescovo Oscar Cantoni, il sacerdote è entrato ufficialmente alla guida della comunità parrocchiale di San Lorenzo. Il saluto del sindaco Azzoni: «Arriva in una comunità viva»

Abbadia ha dato il benvenuto alla sua nuova guida spirituale. Domenica sera, accompagnato dal vescovo Oscar Cantoni, don Fabio Molteni è entrato ufficialmente nella comunità parrocchiale di San Lorenzo (che comprende Sant'Antonio nella frazione di Crebbio e la piccola chiesa dedicata al Sacro Cuore ai Piani Resinelli). È il ventitreesimo parroco del centro rivierasco dal 1945 a oggi.

L'arrivo di don Molteni è avvenuto intorno alle ore 20 al parcheggio del Lido di Chiesa Rotta. Ha fatto poi seguito un corteo snodatosi sul lungolago fino all'ingresso della chiesa parrocchiale, dove si è celebrata la Santa Messa.

La comunità di Abbadia Lariana saluta il parroco don Vittorio Bianchi

A salutare il sacerdote, oltre a numerosi fedeli, il sindaco di Abbadia Roberto Azzoni. «Caro don Fabio, desidero porgerle a nome mio, dell'Amministrazione e di Abbadia un caloroso benvenuto. E desidero ringraziare Sua Eccellenza per essere venuto qui in questa occasione gioiosa - ha spiegato Azzoni - Oggi tutti noi siamo in festa ed entusiasti di poter percorrere un tratto del nostro cammino insieme, pur non dimenticando gli insegnamenti di don Vittorio. La comunità che la accoglie è formata da 3.200 persone sparse in più frazioni, fra lago e montagna, con sensibilità ed esperienze estremamente diverse. Siamo una comunità viva, con numerose associazioni, sportive e non, che quando chiamate, si mettono a disposizione per fare della solidarietà. Un paese in salute, ma come da pochi mesi ho potuto toccare per mano, con alcune fragilità spesso celate».

Abbadia Lariana: entro il 2021 l'attesa rotonda sulla SP72

Don Fabio, visibilmente emozionato dall'accoglienza riservatagli, si è così rivolto al sindaco. «Insieme lavoreremo e lavoreremo bene per la comunità. Non vedo l'ora di creare un nuovo tratto di strada qui in mezzo a voi con tutti e soprattutto con i giovani, gli stessi che hanno predisposto lo striscione con la scritta "Benvenuto don Fabio". Grazie a tutti voi che avete voluto presenziare questa sera». Al termine della serata è andato in scena un rinfresco all'oratorio Piergiorgio Frassati.

(Si ringrazia Alberto Bottani)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento