Attualità

Alberto Bonacina rieletto alla guida di "Libera" Lecco

"La battaglia contro le infiltrazioni mafiose e l’illegalità è più che mai attuale, anche nel nostro territorio"

La sede Auser di Lecco ha ospitato l’assemblea provinciale di elezione del referente provinciale del Coordinamento lecchese di Libera - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Alla presenza del coordinatore di Libera Bergamo Francesco Breviario, dei rappresentanti delle associazioni, degli enti sociali e culturali, delle scuole e dei soci singoli aderenti a Libera, è stato riconfermato all’unanimità Alberto Bonacina che, per la terza volta, assume il ruolo di Coordinatore provinciale del Coordinamento lecchese di Libera.

"Un impegno crescente per fare rete in nome della legalità"

"Sono grato al Coordinamento lecchese di Libera per avermi dato, per la terza volta, la loro fiducia ponendomi alla guida di questa realtà così importante - commenta Alberto Bonacina - La battaglia contro le infiltrazioni mafiose e l’illegalità è più che mai attuale, anche e soprattutto sul nostro territorio. Per questo l’impegno mio e di tutta Libera è quello di intensificare quel lavoro di rete con scuole, istituzioni, associazioni, realtà socio culturali ed enti a tutti i livelli per la promozione della legalità".

"Nonostante la pandemia e le difficoltà che tutte le realtà associative hanno conosciuto nel periodo post pandemico, Libera Lecco in questi ultimi anni ha continuato il suo sforzo nella lotta alla criminalità organizzata e per la legalità su tutto il territorio".

Le iniziative messe in campo

Un lavoro, grazie a una squadra di volontari, che ha visto: formazioni nelle scuole e con i legalitour, l’organizzazione di eventi per il 21 Marzo di ogni anno, l’organizzazione dei campi di E!State Liberi!, la promozione di iniziative culturali, sociali e di sensibilizzazione sui temi della legalità e del contrasto alle mafie, la sensibilizzazione sulla creazione di una commissione antimafia presso il Comune di Lecco (poi istituita), il rafforzamento del lavoro di partnership con la rete dei comuni aderenti ad Avviso Pubblico, il supporto alla prosecuzione del bando Paolo Cereda e alla nascita del Fondo di comunità a suo nome, la cura dei beni confiscati, l’intitolazione di Fiore a Marcella Di Levrano.

Un impegno che ha visto un riconoscimento con la consegna della civica benemerenza “San Nicolò d’Oro” alla memoria di Paolo Cereda, fondatore di Libera a Lecco, da parte della Città di Lecco. Alberto Bonacina è stato eletto per la prima volta nel 2018: da statuto di Libera, questo rappresenta il suo ultimo mandato alla guida del Coordinamento.

La sesta edizione del premio Paolo Cereda

Intanto, dopo il successo delle 5 precedenti edizioni rivolte alle scuole del territorio, è giunta alla sua fase finale la 6a edizione del premio Paolo Cereda “Quando i ragazzi sono Liberi di scegliere”. L'iniziativa, promossa dalla Fondazione comunitaria del Lecchese onlus e da Libera - Coordinamento di Lecco in collaborazione con l’ufficio scolastico territoriale, ha voluto promuovere per le scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia di Lecco l’impegno dei giovani per la legalità democratica e la cittadinanza attiva.

Significativa la risposta delle scuole lecchesi

La risposta delle scuole lecchesi è stata, ancora una volta, molto significativa: sono pervenuti elaborati di 22 classi del territorio (9 appartenenti alle scuole secondarie di primo grado e 13 alle secondarie di secondo grado). Come per lo scorso anno, per i partecipanti al bando è stato pensato un percorso formativo con il referente nazionale per Libera del protocollo “Liberi di scegliere” Don Giorgio De Checchi che ha affiancato la bibliografia e la filmografia pensate ad hoc per il tema scelto per la sesta edizione del bando.

Come previsto dal regolamento, saranno premiate 5 classi con l’assegnazione di un contributo di 1.000 euro - da utilizzare per attrezzature e attività didattiche, visite d’istruzione, ecc. - finanziato dalla Fondazione comunitaria del Lecchese onlus e dal fondo Paolo Cereda. La premiazione delle classi vincitrici avverrà lunedì 27 maggio alle 14.30 presso l’aula magna dell’istituto Maria Ausiliatrice Ima di via Caldone 18 a Lecco. L’iniziativa si svolgerà alla presenza dei rappresentanti istituzionali del territorio lecchese e sarà l’occasione per presentare i lavori svolti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberto Bonacina rieletto alla guida di "Libera" Lecco
LeccoToday è in caricamento