Nasce "Amici di Lecco": «Vogliamo valorizzare la città», primo passo le luci natalizie

Le sale di Confcommercio Lecco hanno ospitato la presentazione della neonata associazione, presieduta da Antonio Peccati e formata da altri quindici imprenditori

Antonio Peccati, al centro, presidente di "Amici di Lecco"

Un progetto per la città e per i lecchesi che nasce dal cuore e che vede impegnati in prima persona sedici imprenditori, motivati dalla spinta di fare qualcosa di concreto per Lecco, anche per "restituire" quanto ricevuto. E' stata presentata ufficialmente mercoledì 9 ottobre l'associazione "Amici di Lecco", che punta a valorizzare la città e a farne riscoprire le enormi potenzialità in primis turistico-attrattive. La prima iniziativa sarà "Luci su Lecco": proiezioni sulle facciate dei palazzi che si affacciano su piazza XX Settembre e luminarie nelle vie del centro.

Natale, nasce "Amici di Lecco". Valsecchi: «La strada è quella giusta»

Sedici imprenditori per valorizzare Lecco: Peccati presidente

I primi 16 imprenditori-professionisti che hanno aderito alla associazione sono: Eufrasio Anghileri, Andrea Beri, Natale Castagna, Giovanni Cogliati, Luigi Colombo, Maria Grazia Dell’Oro, Mario Invernizzi, Ausilia Irace, Renato Mariani, Luca Arturo Montanelli, Daniele Nava, Antonio Peccati, Alberto Pedretti, Lorenzo Riva, Antonio Tirelli, Paolo Valassi.

Alla presentazione, svoltasi presso la sala conferenze di Palazzo del Commercio a Lecco, sono intervenuti, in rappresentanza di queste 16 persone, il presidente di Amici di Lecco Antonio Peccati, e gli imprenditori Ausilia Irace e Andrea Beri; al tavolo anche Maria Elisa Anghileri, coordinatrice del progetto "Luci su Lecco".

E' stato proprio il presidente Peccati a illustrare i tre obiettivi che stanno alla base della volontà di dare vita ad "Amici di Lecco": «Vogliamo una Lecco più attrattiva, capace di conquistare chi viene da fuori, ma anche di catturare l'attenzione di chi già la conosce. Una Lecco più viva, che sa essere punto di riferimento del territorio candidandosi a una vocazione turistica profonda, duratura e più consapevole. Una Lecco più bella, in grado di evidenziare i suoi pregi e di esaltare il suo paesaggio unico al mondo». E ha aggiunto: «Abbiamo l'orgoglio di essere di Lecco e di volere bene a Lecco. E vogliamo che la città abbia un ruolo consono al suo prestigio. L'associazione, che è apartitica e apolitica, vuole lavorare per proporre idee e progetti tesi ad esaltare la bellezza di Lecco. Partiamo in 16 - imprenditori e imprenditrici che hanno dato e continuano a dare molto al territorio e che amano Lecco - ma il gruppo è ovviamente aperto a quanti vogliono contribuire a fare grande Lecco. Noi ci mettiamo entusiasmo e voglia di fare bene».

La prima iniziativa: proiezioni in centro città per Natale

La prima iniziativa di Amici di Lecco è "Luci su Lecco" e interesserà da fine novembre all'Epifania il centro cittadino, in particolare piazza XX Settembre. L'evento prevede proiezioni natalizie sui palazzi che si affacciano sulla piazza, oltre alle luminarie che saranno installate per l'occasione nelle vie del centro e nei viali principali della città. «Il nome scelto, "Luci su Lecco", ha un doppio obiettivo: richiamare il cuore del progetto ovvero "le luci" - proiezioni e luminarie; rafforzare la volontà di Amici di Lecco di gettare una "nuova luce" su Lecco. Si tratta di una prima proposta, un modo per iniziare a farci conoscere, ma soprattutto un modo per fare qualcosa di concreto, e di bello, per la nostra Lecco. Siamo certi che i lecchesi e turisti apprezzeranno il nostro desiderio di rendere speciale la città. E ne resteranno ancora più affascinati», ha concluso lo stesso Peccati.

Ausilia Irace ha aggiunto: «Vogliamo che anche gli altri possano vedere Lecco con i nostri occhi. Siamo una piccola città, ma che sa emozionare come poche al mondo». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Se si ama Lecco servono i fatti: questa è una associazione che può fare bene -  ha spiegato  Andrea Beri - E' un'opportunità per mettersi in gioco e per dare importanza alla nostra città». Testimonianze che spiegano il senso di una associazione di persone innamorate di Lecco. E che vogliono impegnarsi in prima persona per renderla ancora più bella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento