Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità Via Salvatore Sassi

Appello per Lecco: «Ecco come sarà la nuova stazione»

Un rendering mostra l'accesso pedonale da Via Sassi, garantito dall'abbattimento di una parte di Palazzo Bovara. Valsecchi: «Frutto del lavoro di cinque anni di Amministrazione»

Altra proposta di Appello per Lecco nel suo disegno di trasformazione della città. Questa volta, riguarda la stazione ferroviaria e la zona circostante.

«Lasciamo ad altri le parole, Appello per Lecco si espone con le immagini che danno il senso della trasformazione della città che vogliamo proporre all'attenzione dei nostri concittadini con una profonda rigenerazione urbana - spiega il candidato sindaco Corrado Valsecchi - Ringraziamo i tecnici, ingegneri, architetti e esperti di viabilità e sostenibilità della mobilità che ci stanno accompagnando in questo faticoso, ma entusiasmante percorso di rivisitazione strategica della città con la finalità di esaltare il ruolo del Politecnico, dei giovani, delle famiglie, della valorizzazione ambientale e della accessibilità ai servizi».

Una città più green? «Interriamo 600 metri di ferrovia e creiamo un bosco»

Il rendering mostra come sarà l'accesso alla stazione nel futuro con il passaggio da Via Sassi consentito attraverso l'abbattimento della parte meno nobile di Palazzo Bovara. «Anche questa iniziativa progettuale, come per la ex Piccola velocità, ci è consentita dal grande lavoro di cinque anni di Amministrazione che ci hanno visto impegnati nell'acquisto del nuovo Comune di Lecco che sarà sito in via Marco D'Oggiono. Sono tutte iniziative già fatte e finanziate per cui ciò che proponiamo non ha alcun impedimento di fattibilità».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello per Lecco: «Ecco come sarà la nuova stazione»

LeccoToday è in caricamento