Mercato in centro, "Piccola" e due silos per i parcheggi, Appello: «Le nostre idee per la città»

Le due aree e la necessità di realizzare nuovi stalli sono tra i punti del programma che sarà presentato in vista delle elezioni autunnali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

È iniziata la "sagra" elettorale dove si comincia a spararle grosse senza un minimo di progettazione, pianificazione e cognizione di causa sugli argomenti di cui si sta parlando. Ma appello per Lecco non vuole entrare nella diatriba imposta dall'appuntamento elettorale. Ci limitiamo a raccomandare ai nostri avversari politici prudenza perché la fretta di sparare tutte le cartucce in un sol colpo, in maniera improvvisata e disordinata, senza una base di competenza acquisita sul campo può riservare amare sorprese legate alla fattibilità delle proposte che, legittimamente, si intendono perseguire.
Detto questo siamo lieti come Appello per Lecco di presentare in anteprima agli Organi di Informazione gli elaborati progettuali coordinati dall'Ing. Alberto Invernizzi e condivisi con alcuni rappresentanti degli ambulanti, delle categorie interessate e con fruitori dell'attuale area mercatale che vanno a sancire un deciso cambio di rotta sulle sorti del mercato cittadino. 

L'opportunità, com'è stato detto precedentemente in una nostra nota, deriva dall'acquisizione dell'area della Piccola, ora di Proprietà del Comune, sulla quale nelle prossime settimane Appello per Lecco presenterà una bozza di fattibilità generale che rappresenterà una indicazione per avviare una riflessione concreta con i Collegi degli Architetti, Ingegneri e Geometri, con il Politecnico, Univerlecco, Camera di Commercio, con gli attori associativi, istituzionali e politici. 
Siamo abituati a presentare progetti concreti sia che si parli di Grande Lecco, sia che si discuta di mercato e continueremo a farlo su tutti gli argomenti laddove l'operativitá concreta richiede pianificazione progettuale. 

Troverete nelle prime due tavole le nuove proposte di Appello per Lecco, che pur essendo state realizzate prima dell'avvento Covid 19, in parte rispondono già alle esigenze di distanziamento sociale, auspicando che quando avverrà il trasferimento del mercato l'attuale situazione emergenziale si sia conclusa. L'Ing. Invernizzi, che ringraziamo, ha basato il nuovo lavoro progettuale, in particolare, sulla base delle indicazioni degli operatori del mercato, tenendo conto delle misure di ogni singolo presidio commerciale, limitando la presenza degli ambulanti al mercato del mercoledì e mantenendola a regime nel mercato del sabato. Le aree interessate sono piazza Mazzini e piazza Affari che con le ristrutturazioni già fatte o in corso hanno la possibilità di erogare energia elettrica ai presidi commerciali che hanno questa necessità e piazza Garibaldi con via Nazario Sauro.

Resta inteso che il nuovo mercato dovrà avere per regolamentazione, orari da concordare, raccolta dei rifiuti,  garanzia di pagamento della tassa di occupazione suolo pubblico, autorizzazioni all'esercizio ambulante, disciplina sul l'estetica dei presidi, rispetto delle norme sanitarie e logistiche, da parte dell'amministrazione pubblica e delle autorità di polizia giudiziaria la più rigorosa attenzione. Questa operazione dovrà garantire tutti coloro che operano nel rispetto totale delle leggi ed escludere vocazioni di abusivismo e di mancanza del necessario decoro urbano.

É del tutto evidente che Appello per Lecco ritenga vincente, anche per rivitalizzare il centro città e la sua rete commerciale, la presenza e il ritorno del mercato nell'alveo più naturale. Abbiamo peraltro appreso dell'intenzione della Società NEXO di Milano, proprietaria dell'immobile di viale Costituzione del cinema Nuovo e Mignon, di realizzare un silos per parcheggi e vi é anche una proposta, all'esame dell'amministrazione, di un'altra società per realizzare un silos in piazza Nullo sulla proprietà del Comune di Lecco. L'eventuale presenza di un incremento di offerta degli stalli disponibili in zona non farebbe altro che favorire le attività commerciali e del mercato.

L'area dell'ex "Piccola velocità! va capitalizzata con un disegno strategico, per la città, di ampio respiro e oggi proponiamo, già ora per allora, la delocalizzazione del mercato per consentire pianificazioni progettuali libere e che non abbiano condizionamenti e controindicazioni operative rilevanti. Alleghiamo anche le presentazioni e le elaborazioni fatte nel passato (anno 2014/2015) da uno staff di architetti e ingegneri su incarico di Appello per Lecco per facilitare la vostra comprensione sull'evoluzione della proposta e per farvi capire quanto sia necessario studiare prima di parlare e soprattutto affrontare con competenza questioni delicate coinvolgendo sempre le Parti interessate che, come in questo caso, hanno avuto un ruolo importante. 

Corrado Valsecchi 
Fondatore e candidato sindaco 
di Appello per Lecco

Rinaldo Zanini 
Presidente appello per Lecco 

mercato in centro proposta 1-2

mercato in centro proposta 2-2

Torna su
LeccoToday è in caricamento