Strade private di Valmadrera, Ascolto propone un regolamento «per la disciplina per quelle di uso pubblico e viabilità equiparata»

I consiglieri Guido Villa e Mauro Dell'Oro hanno chiesto l'iscrizione della mozione nell'Ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale di ottobre

Un regolamento per disciplinare le «strade vicinali di uso pubblico, la viabilità equiparata e loro pertinenze». A proporlo, tramite un'apposita mozione che sarà discussa all'interno del prossimo Consiglio comunale di ottobre, è il Gruppo Ascolto Valmadrera; i consiglieri Guido Villa e Mauro Dell'Oro hanno, infatti, depositato il testo del documento: «Chiediamo un regolamento che finalmente classifichi le attuali strade private/strade private ad uso pubblico. Un documento che da troppo tempo manca a Valmadrera e che permetta di gestire queste strade come si deve. Sia da parte dei proprietari che da parte dell’amministrazione», ha spiegato Dell'Oro.

Il testo della mozione

OGGETTO: Creazione di un regolamento per la disciplina delle strade vicinali di uso pubblico, viabilità equiparata, loro pertinenze.

I sottoscritti Consiglieri Comunali del Gruppo Ascolto Valmadrera:
Mauro Dell’Oro
Guido Villa

Richiedono l’iscrizione all'O.D.G. del primo Consiglio Comunale utile della seguente mozione:

Premesso che:

  • Valmadrera possiede una rete stradale composta da strade pubbliche e strade private.
  • è di notevole importanza la conoscenza della classificazione di una strada.

Il riferimento a regole certe di gestione e manutenzione di una strada assume una funzione rilavante per le scelte di miglioramento complessivo della mobilità in ambito comunale.

Preso atto che:

  • Ascolto Valmadrera con protocollo 13191/2020 apprende che il Comune di Valmadrera è privo di un regolamento per la gestione delle strade private ad uso pubblico e che per la gestione di eventuali interventi si fa riferimento all’unica norma vigente in materia, ovvero il D.Lg. 1.9.1918 n. 1446 convertito nella L. 17.4.1925 n. 473, e segnatamente l’art. 3 che dispone:

“Il Comune è tenuto a concorrere nella spesa di manutenzione, sistemazione e ricostruzione delle strade vicinali soggette al pubblico transito, in misura variabile da un quinto sino alla metà della spesa, secondo la diversa importanza delle strade. Per le vicinali non soggette ad uso pubblico il concorso del Comune è facoltativo; e può essere concesso soltanto per opere di sistemazione o ricostituzione, in misura non eccedente il quinto della spesa. Il Comune è rappresentato nei Consorzi con voto proporzionale alla misura del concorso.”

  • tramite protocollo 23059/2019, il gruppo Ascolto Valmadrera apprende altresì che non esiste una lista delle strade private a uso pubblico ma ad oggi sono riconosciute le seguenti strade private:
    • Via Cacciatori
    • Via del Poggio
    • Via dell’Incoronata
    • Via Don Abbondio
    • Via Don Rodrigo
    • Via Frà Cristoforo
    • Via F. Petrarca
    • Via G. L. Bernini
    • Via G. Verdi
    • Via Grigna
    • Via Innominato
    • Via L. Vassena
    • Via Mosè Bianchi
    • Via Piave
    • Via dei Bravi
    • Via della Rocca
    • Via S. Cantoni
    • Via Renzo e Lucia
    • Via Resegone
    • Via Sotto il Monte
    • Via T. Tasso

Ritenuto che:

  • la mancanza di un regolamento chiaro che permetta di districarsi in questo ostico ambito in maniera oggettiva e la mancanza di una lista precisa delle strade private e delle strade private ad uso pubblico  può creare divergenze e incomprensioni  tra i proprietari e le autorità comunali.
  • si ritiene che una conoscenza approfondita della natura di una strada e relativi diritti e doveri possa solo che migliorare gli aspetti di gestione della stessa, sia in termini burocratici, sia in termini qualitativi.

Il gruppo Ascolto Valmadrera propone al Sindaco e alla Giunta

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • di redigere entro 12 mesi dall’approvazione della presente mozione un regolamento, anche in attuazione delle norme di cui alla L. 2248/1865 ed al D.lgs. 285/1992 e loro successive modificazioni e integrazioni, che disciplini le modalità di classificazione e registrazione delle strade vicinali di uso pubblico, nonché l’aggiornamento dei relativi elenchi, favorendone la conoscenza pubblica.

Mauro Dell’Oro
Guido Villa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento