menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove forniture in arrivo: AstraZeneca utilizzabile per le prime dosi

Regione Lombardia ha informato le Ats lombarde del prossimo arrivo di nuovi preparati

AstraZeneca torna in auge dopo tre giorni di "panchina". Attraverso una circolare inviata martedì alle Ats lombarde, la Direzione Generale Welfare della Regione Lombardia ha informato «di aver avuto assicurazioni dalla Struttura Commissariale circa l’imminente fornitura di vaccini AstraZeneca».

«Tale fornitura – si legge in una nota – sarà sufficiente ad assicurare il completamento delle seconde somministrazioni programmate per le prossime settimane sull’intero territorio regionale. In virtù di questa nuova fornitura pertanto – conclude la circolare – possono riprendere le somministrazioni del vaccino AstraZeneca anche come "prima dose", nel rispetto delle indicazioni per categoria precedentemente emanate».

Richiami negli hub

Da inizio maggio le seconde dosi dei vaccini anti-covid non saranno più somministrate negli ospedali, bensì concentrate nei due più grandi hub vaccinali aperti nel territorio. Lo ha comunicato Asst Lecco nel pomeriggio di oggi, chiarendo date e modalità di questa fase della campagna di vaccinazione.

Dal 1° maggio, riceveranno la seconda dose al Centro vaccinale Palataurus i cittadini che hanno ricevuto la somministrazione della prima dose all'Ospedale "Alessandro Manzoni" di Lecco; dal 3 maggio al Centro vaccinale Technoprobe di Cernusco Lombardone i cittadini che hanno ricevuto la somministrazione della prima dose presso lOspedale "San Leopoldo Mandic" di Merate.

Finita l'odissea di Tamara: «Finalmente vaccinata, sono felicissima»

Per quanto concerne i pazienti appartenenti alla categoria "Fragili" che hanno effettuato il primo vaccino al Manzoni di Lecco: riceveranno la seconda dose nei medesimi ambulatori nei quali è stata somministrata loro la prima inoculazione. Sempre dal 3 maggio, i "Fragili" ai quali è stata somministrata la prima inoculazione al Mandic di Merate riceveranno la seconda dose nei nuovi spazi del Centro vaccinale Technoprobe.

La Asst di Lecco comunicherà quanto prima ai cittadini, attraverso un sms, il luogo e la data della seconda somministrazione.

Prima dose al 23% della popolazione lecchese

Alle 23 del 25 aprile, secondo i dati forniti da Regione Lombardia, ha ricevuto la prima dose del vaccino anticovid il 23,27% della popolazione della provincia di Lecco, il dato più alto in regione dopo Sondrio (23,57%).

Al 26 aprile 2021, sono 2.936.953 le somministrazioni totali, di cui 1.768.528 su donne e 1.168.425 su uomini. Sono state utilizzate dosi pari all'88,6% di quelle consegnate. L'ultimo incremento giornaliero disponibile è di oltre 66mila somministrazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento