menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il parcheggio selvaggio in via Borromeo

Il parcheggio selvaggio in via Borromeo

Parcheggio selvaggio a Valmadrera: ordinanza firmata, da sabato sosta consentita solo a residenti e lavoratori

La carreggiata di via Borromeo e via del Donatore è, ormai da tempo immemore, utilizzata come punto di partenza per la classica passeggiata a San Tomaso

Giro di vite contro la sosta selvaggia in via San Carlo Borromeo e in via dal Donatore, gettonatissimo punto d'approdo valmadrerese nel corso dei fine settimana pre-Covid e in cui è in vigore la zona gialla. Come riportato nell'ordinanza firmata da Cristian Francese, Comandante della Polizia Locale, infatti, nei giorni di sabato, domenica e festivi da sabato 22 marzo fino al prossimo 30 giugno e dal 15 settembre fino al 15 ottobre sarà in vigore il divieto al transito veicolare in quel tratto della città. Per quanto riguarda via Borromeo, questa sarà inaccessibile, parcheggi regolari compresi, dall'intersezione con via Campogrande, mentre via del Donatore sarà chiusa al traffico dal civico numero 26 in avanti; ovviamente sono esclusi i veicoli in uso ai soggetti indicati nelle premesse dell'ordinanza:

  • residenti per accedere alle proprie abitazioni/terreni/proprietà di Via S.C. Borromeo, Via Caduti per la Libertà, Via Belvedere, Via Buon Consiglio, Via Bellavista e Piazza Rossé;
  • titolari o dipendenti di attività economiche e/o agricole ivi ubicate;
  • proprietari di terreni agricoli in possesso di pass per l’accesso alla strada agrosilvopastorale di San Tomaso nonché per le predette aree site in Piazza Rossé e Via Bellavista;
  • veicoli di soccorso, emergenza e polizia.

Le alternative

A margine della "zona rossa", per rimanere in tema con il momento, si trova più di una località adatta alla sosta dei veicoli: il nuovo parcheggio da trenta posti realizzato posto dopo l'incrocio tra via Concordia e via Borromeo, ad esempio; oppure, guardando a via del Donatore, che conduce verso l'imbocco del sentiero per il "Sasso" e la Chiesetta di Sant'Isidoro, si trovano degli stalli all'intersezione con via Preguda. Sempre che non si decida di parcheggiare all'interno della frazione di Parè e imboccare il panoramico "Sentee del Lach" all'altezza del civico 59.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento