rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità Abbadia Lariana

La località del lago che rivive la tradizione della Madonna della Neve. C'è anche Enrico Beruschi

In tanti nella frazione di Borbino ad Abbadia, tra devozione e tradizione

Il 5 agosto è la ricorrenza della Madonna della neve, momento che la chiesa cattolica celebra con la "Dedicazione di Santa Maria Maggiore" richiamando i tempi lontani nei quali nacque la celebre basilica romana. Anni in cui, secondo una leggenda, la Madonna sarebbe apparsa al Papa Liberio e a un patrizio romano invitandoli a costruire una chiesa sul posto in cui al mattino avrebbero trovato la neve. Noi abbiamo colto questa ricorrenza in ambito locale, andando ad Abbadia Lariana dove ieri era sera in tanti si sono ritrovati per la festa organizzata nella frazione di Borbino.

Un evento, tra devozione e tradizione, al quale non è voluto mancare neppure un noto attore, il comico Enrico Beruschi, da sempre legato alla località del lago. Beruschi viene da anni in vacanza ad Abbadia e nel 1941 fu già un - ancora inconsapevole - testimone della ricorrenza della Madonna della Neve, quando la mamma Clara Borioli in quell'anno si fece fotografare, incinta di lui, fuori dal sacro edificio lariano. Il Beruschi nazionale, ancora oggi molto seguito e apprezzato, ha incontrato anche il parroco di Abbadia don Fabio Molteni.

Una foto d'epoca della chiesa della Madonna della Neve, davanti la mamma di Beruschi incinta.

Ieri sera il rosario e il successivo incanto dei canestri ha avuto come location la chiesa in Borbino dedicata all'Immacolata Concezione. Dagli scritti raccolti di questa chiesa leggiamo "Nel vasto presbiterio, delimitato da bella balaustrata in marmo nero, si trova un piccolo ma notevole altare in mistilineo a ciborio retto da colonnette e contenente una Immacolata marmorea. Sul fondo è posto un antico Crocifisso. Proviene dal San Martino l'espressivo quadretto di primo Seicento che fungeva da pala in quella chiesa. Di fronte sta la pala che apparteneva al distrutto oratorio della Madonna della Neve, importante edificio cinquecentesco".

Quanto scrive Angelo Borghi nel suo libro "Il lago di Lecco e le valli” riguarda proprio quella chiesetta dove la mamma di Beruschi sedeva all'esterno in dolce attesa, edificio che dagli anni sessanta è stato convertito ad abitazione privata. Enrico ieri sera si è incontrato con la gente alla festa della Madonna della Neve, ha scambiato parole e ricordi del tempo che fu, ha respirato a pieni polmoni l'aria del suo lago, nella sua Borbino per una serata di indimenticabili amarcord. "Sono molto felice - ha detto tornare nella mia amata Abbadia è sempre un piacere". (Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

La folla nella serata di ieri a Borbino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La località del lago che rivive la tradizione della Madonna della Neve. C'è anche Enrico Beruschi

LeccoToday è in caricamento