Botti e fuochi di fine anno, divieto di utilizzo ad Abbadia e a Lierna

Ordinanza dei Comuni con sanzioni fino a 500 euro per i trasgressori. A Mandello nessuna restrizione ma richiamo a un utilizzo consapevole

Divieto di esplodere petardi e botti di Capodanno sul lago. Sia il Comune di Abbadia Lariana sia quello di Lierna hanno emanato un'ordinanza per limitare l'utilizzo di materiale pirotecnico e similari a ridosso della notte di San Silvestro.

A Lierna il divieto entrerà in vigore da martedì 31 dicembre 2019 a giovedì 2 gennaio 2020, sia per prevenire possibili infortuni alle persone, causa imperizia nell'utilizzo, sia per escludere problemi agli animali domestici come ad esempio i cani, ma pure alla fauna selvatica. Per i trasgressori sono previste sanzioni da 25 a 500 euro.

Botti di fine anno, a Dervio appello «per rispettare vicini e animali»

Provvedimento simile anche ad Abbadia Lariana, in vigore dallo scorso 15 dicembre, dove le sanzioni sono le medesime. «È stata pubblicata l'ordinanza per vietare i botti e altri prodotti pirotecnici in occasione dei festeggiamenti nella notte di San Silvestro - spiega l'Amministrazione comunale, rivolgendosi alla cittadinanza - Ci guadagna il pianeta, con meno inquinamento, ci guadagnano i nostri amici animali, meno spaventati e più sereni e ci guadagni tu, con meno rischio di incidenti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nessuna ordinanza invece a Mandello, dove il sindaco Riccardo Fasoli ha richiamato a un uso coscienzioso e consapevole di questi prodotti: «È doveroso però richiamare i cittadini e i villeggianti al rispetto degli altri, degli animali e del decoro urbano. La vera differenza la fa l'utilizzo consapevole dei fuochi d'artificio. Per la propria incolumità e per quella degli altri si invitano dunque tutti a non utilizzare i fuochi in spazi chiusi o ristretti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

  • Ospedale di Lecco, «in caso di necessità pronti ad accogliere 200 pazienti covid»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento