A Brivio vietato bere alcolici in strada e nei parchi dalle 19 alle 7. Multe fino a 3.000 euro

Il giro di vite contro la movida è stato deciso dal sindaco Airoldi con un'ordinanza «mirata a tutelare la cittadinanza e il decoro»

A Brivio giro di vite contro la movida e soprattutto contro l'eccessivo consumo di alcolici da parte dei giovani. Il sindaco Federico Airoldi ha infatti firmato un'ordinanza con la quale vieta l'asporto e quindi il consumo in strada o nei parchi pubblici di bevande alcoliche dalle ore 19 di sera alle 7 del mattino. Si potranno sorseggiare birre, cocktail e simili solo all'interno dei locali. Previste per i trasgressori sanzioni molto salate che oscillano dai 400 ai 3.000 Euro. L'Amministrazione comunale ha inoltre annunciato il potenziamento dei controlli, anche con addetti in borghese.

«A seguito di alcuni spiacevoli episodi avvenuti nei giorni scorsi, che hanno visto coinvolti gruppi di ragazzi non residenti a Brivio, ho deciso di adottare una serie di provvedimenti volti a tutelare la cittadinanza e il decoro del nostro comune - ha spiegato il sindaco Federico Airoldi rivolgendosi alla popolazione dalla propria pagina Facebook - Ho chiesto alle autorità competenti di svolgere una serie di controlli serali e notturni impiegando anche personale in abiti civili, ed ho deciso di dare una stretta al consumo indiscriminato di alcolici da parte dei ragazzi. Chi pensa che passeggiare con la bottiglia di birra o di vino in mano, da bere a canna, per poi appoggiarla vuota sopra i cestini o sui davanzali delle finestre faccia tendenza, pagherà multe salate».

Coronavirus, la movida costa cara: per gli aperitivi fuori legge multe fino a 3.000 Euro

L'ordinanza n. 11 parla di uno "Stop alla vendita e al consumo di alcolici nelle strade e nei guardini pubblici e sanzioni severe" e prevede una serie di misure specifiche, in particolare: 1) Il divieto di vendere per asporto bevande alcoliche di qualsiasi gradazione dalle ore 19.00 alle ore 7.00 da parte di tutte le tipologie di esercizi commerciali; 2) il divieto di consumare bevande alcoliche di qualsiasi gradazione su area pubblica o privata ad uso pubblico compresi parchi e giardini aperti al pubblico dalle ore 19.00 alle ore 7.00; 3) La consumazione potrà avvenire solo all'interno dei pubblici esercizi in sede fissa (bar, ristoranti) oppure all'esterno degli stessi e nelle aree in concessione esclusivamente con servizio al tavolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo cittadino conferma infine nel suo post: «Verranno elevate sanzioni da 400 a 3.000 euro a chiunque non rispetterà l'ordinanza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Comunali di Lecco: si va al ballottaggio, a inizio ottobre il nuovo sindaco della città

  • Elezioni, Amministrative di Lecco: iniziato lo spoglio. Exit poll: Ciresa tra il 49 e il 53%

  • Omicidio di Olginate: dopo otto giorni, Stefano Valsecchi si è costituito

  • Entrano in una scuola, interrompono la lezione e sbeffeggiano l'insegnante: denunciati due diciottenni

  • Elezioni Comunali di Mandello: Riccardo Fasoli si conferma sindaco

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento