Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità Calolziocorte

Anche dall'estero per i 100 anni di nonna Tilde

Festa a Calolzio per la neocentenaria Clotilde Bresciani. Dopo l'abbraccio dei famigliari, alcuni dei quali tornati per l'occasione da Spagna e Inghilterra, la visita del sindaco e dell'assessore

Anche da Inghilterra e Spagna per festeggiare i 100 anni di nonna Tilde. Calolzio abbraccia idealmente la sua neocentenaria Clotilde Bresciani. Prima i figli e i nipoti per un sentito augurio in famiglia, poi il sindaco Marco Ghezzi e l'assessore Tina Balossi, le hanno fatto visita per l'importante compleanno. Tra i suoi parenti anche alcuni che abitano e lavorano all'estero, in particolare - come ricordato dall'assessore - il nipote Marco già tornato per l'occasione dall'Inghilterra, e Paola che arriverà nei prossimi giorni dalla Spagna.

La festa è stata l'occasione anche per ripercorrere la vita di Clotilde, diventata calolziese nel 1949, anno in cui si trasferì nel capoluogo della Valle San Martino per continuare a lavorare come segretaria presso la ditta Brambilla. Con il marito Brenno costruì la propria abitazione in via Asilo. Qui ha avuto i suoi due figli Renato e Fabio, e qui abita tuttora.

Centenaria-4

La passione per l'Eneide e l'impegno per l'Unicef

«Tilde è una donna giusta e forte, che ha resistito con coraggio alle difficoltà che la vita le ha imposto, in particolare la perdita della prima sorella di soli 18 anni sotto i bombardamenti a Milano, poi quella del figlio Fabio di soli 10 anni - raccontano Marco Ghezzi e Tina Balossi - Fino a qualche anno fa è stata una persona molto attiva, con diversi interessi sia culturali che pratici. Il suo rimpianto è stato quello di non aver potuto approfondire gli studi, perchè in quegli anni si andava a lavorare presto. Ancora oggi ricorda passi dell'Eneide e le poesie studiate al Ginnasio. Per molti anni ha coltivato il suo orto con impegno ottenendo ottimi risultati».

centenaria con sindaco-2

Clotilde Bresciani è poi stata sempre molto disponibile nei confronti degli altri. In passato ha più volte confezionato un numero considerevole di "pigotte" le bambole di stoffa destinate all'Unicef. È seguita amorevolmente dalla badante Lidia, dal figlio Renato e dalla nuora Lia che sono presenza costante e affettuosa.

«Nonna Tilde è affezionatissima a loro e a tutti i suoi cari, in particolar modo ai nipoti Marco, Paola e Luca, e ai cinque pronipoti - aggiungono sindaco e assessore, che a nome della cittadinanza calolziese l'hanno omaggiata con un bouquet floreale - anche da parte nostra, tanti auguri alla signora Tilde!».

Calolzio, al via i lavori di asfaltatura su varie strade del territorio comunale

Nell'occasione Ghezzi e Balossi hanno inoltre voluto rinnovare gli auguri anche a "nonna Lina" Adelina Perovani e alla signora Ester Castellazzi, attualmente ospitate alla casa di riposo "Madonna della Fiducia" che hanno festeggiato i 101 anni: «Un abbraccio da parte nostra e dei calolziesi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche dall'estero per i 100 anni di nonna Tilde

LeccoToday è in caricamento