menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Preside, genitori, docenti e alunni intervenuti al momento di consegna dei PC alla scuola.

Preside, genitori, docenti e alunni intervenuti al momento di consegna dei PC alla scuola.

Calolzio: "Ali per la scuola" dona quattro computer per alunni Dsa

Nuova iniziativa dell'associazione genitori a favore dei plessi cittadini. Oggi la cerimonia di consegna alla media Manzoni. La dirigente Cardamone e il docente Torri: «Grazie per questo aiuto prezioso, il territorio si dimostra legato alle sue scuole»

Un aiuto concreto in più a favore degli alunni con disturbi dell'apprendimento. Quattro computer per ragazzi Dsa sono stati donati oggi, sabato 11 gennaio, dall'associazione "Ali per la scuola" di Calolziocorte alla media Manzoni. Un'iniziativa che si unisce a tante altre portate avanti in quasi dieci anni di attività da parte del sodalizio di mamme e papà che hanno voluto affiancarsi alle realte scolastiche cittadine - asili, elementari e medie statali - supportando le iniziative didattiche e potenziando spazi e attrezzature per l'apprendimento. Dalla card per gli acquisti scontati (grazie alla collaborazione di 53 esercenti cittadini) all'attivazione dello sportello psicopedagogico, dal progetto whatsapp contro il cyberbullismo ai tornei sportivi, dal progetto "Porcospini" con i Lions alla donazione di computer per le aule informatiche. 

Un aiuto concreto per i bambini con disturbi specifici dell'apprendimento

Ora un nuovo tassello prezioso sancito dalla cerimonia di ringraziamento da parte della dirigente scolastica Rita Cardamone e del professor Emanuele Torri, che si occupa delle attività a favore di alunni con disabilità. All'iniziativa che si è tenuta questa mattina alle scuole medie di via Nullo sono intervenuti anche alcuni genitori, una delegazione di "Ali per la scuola" e i rappresentanti degli studenti guidati dal sindaco junior Giulia Scarmato.

«Aiutiamo tutti gli alunni a far emergere le proprie potenzialità»

«All'interno del Comprensivo di Calolziocorte ci sono circa 200 alunni con disturbi specifici dell'apprendimento, di cui un'ottantina alle medie - hanno ricordato Cardamone e Torri - Questi quattro computer saranno molto utili per aiutarli nella comprensione delle materie. Dietro alla consegna di questi PC c'è una possibilità per tanti ragazzi di utilizzare strumenti compensativi che consentiranno loro di vivere la didattica in modo meno difficile, come una possibilità per fare emergere le loro potenzialità. Un grazie sincero va all'associazione che da anni ci sostiene, la possibilità di attuare una didattica inclusiva aiuta la scuola a essere ancora migliore». La preside Cardamone ha quindi voluto ringraziare i docenti calolziesi che mettono a disposizione il loro tempo, anche oltre l'orario lavorativo, a favore di attività di formazione e inclusione per un maggior benessere degli alunni.

Baggioli e Magi: «Da dieci anni l'associazione porta avanti iniziative concrete»

La delegazione di "Ali per la scuola" ha quindi ricordato la vicinanza che da tempo i genitori del territorio dimostrano con azioni concrete a favore di asili, elementari e medie dell'intero Istituto comprensivo. «Tra pochi giorni "Ali per la scuola" festeggerà dieci anni e il nostro impegno è mirato a far sì che l'attività di sostegno alle scuole continui anche nei prossimi anni con l'ingresso dei genitori dei nuovi bambini - hanno commentato il presidente Massimo Baggioli e il segretario Sabrina Magi - Ad oggi mamme e papà tesserati sono circa 750, con la quota della tessera finanziamo diverse iniziative oltre all'acquisto di questi quattro Pc che siamo felici di poter donare oggi alla "Manzoni". La card costa solo 10 euro e permette sconti fino al 10% nei negozi cittadini. Questa mobilitazioni aiuta tutti, è impegnativa, ma siamo felici di mobilitarci per i nostri bambini cercando di favorire la maggiore unità possibile tra tutti i plessi».

Insieme a Baggioli e Magi, nel direttivo ci sono anche Manuela Villa (tesoriere), Giuseppe Carenini (consigliere) e Nicoletta Lo Coco (vice presidente). Presente oggi anche Luca Bonacina, rappresentante dei genitori nel Consiglio d'istituto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento