Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità Calolziocorte / Via Resegone

Colletta contro il caro scuola: raccolto materiale didattico per famiglie in difficoltà

L'iniziativa è stata riproposta dal gruppo civico Cambia Calolzio. "I costi per i libri di testo oscillano tra 430 e i 670 euro. Una spesa non facile da affrontare"

"Anche quest’anno abbiamo voluto cercare di essere vicini, nel limite del possibile, alle famiglie che faticano ad affrontare il costo del materiale scolastico. Così, sabato 4 settembre, abbiamo organizzato una campagna di solidarietà ad hoc, anche perché le difficoltà socio economiche spesso sono strettamente connesse con la povertà socio educativa". Diego Colosimo e gli altri componenti di "Cambia Calolzio" commentano così la colletta di materiale didattico che il gruppo civico ha voluto promuovere anche quest'anno per l'inizio dell'anno scolastico.

Campagna di solidarietà con donazioni fuori dal supermercato

"Le associazioni dei consumatori in questi giorni hanno rilevato che le famiglie con l’avvio del nuovo anno scolastico dovranno affrontare una spesa media di 547 euro per i materiali e una spesa tra i 430 e i 670 euro per i libri di testo a seconda delle scuole di frequenza - aggiunge Colosimo - Una spesa importante che causa a molti seri problemi".

Colletta scuola tabella-2

"L’aiuto dei cittadini è stato prezioso e ha superato largamente le aspettative". Donate anche mascherine

"Per il terzo anno consecutivo siamo stati, quindi, all’esterno del supermercato Conad di Calolzio per invitare i clienti a donare materiali scolastici di consumo e mascherine chirurgiche - aggiungono i promotori dell'iniziativa - L’aiuto solidale dei cittadini è stato prezioso e ha superato largamente le aspettative. A fine giornata è poi stato stilato, anche per trasparenza, un bilancio della raccolta, che vogliamo rendere pubblico non solo a tutti i Consiglieri comunali, ma anche agli organi di informazione".

Colletta scuola materiale-2

Parte del materiale raccolto andrà anche alle associazioni che aiutano i migranti della rotta balcanica

"Tutto il materiale verrà suddiviso e consegnato in parte alla Caritas di Calolzio e in parte alle Associazioni che stanno aiutando i migranti della rotta balcanica - aggiunge il consigliere comunale di Cambia Calolzio - Al fine di garantire il processo di trasparenza dovuto si riporta una tabellina inerente il materiale che, tramite la nostra intermediazione, è stato donato dai cittadini. Un grazie va quindi allo spirito solidale dei calolziesi che hanno concretamente aderito alla campagna di solidarietà. Sappiamo tutti, che questa nostra campagna è solo un piccolo palliativo rispetto ai ai bisogni della scuola, ma è pur sempre una concreta azione positiva".

Festa del lavello: alla riscoperta di storia e personaggi del Castello

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colletta contro il caro scuola: raccolto materiale didattico per famiglie in difficoltà

LeccoToday è in caricamento