menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Riccardo Gatti, capitano della Open Arms.

Riccardo Gatti, capitano della Open Arms.

Incontro pubblico con il capitano della Open Arms

A Calolzio, sua città di origine, Riccardo Gatti parlerà delle recenti operazioni di soccorso nel Mar Mediterraneo a bordo della Ong spagnola

Riccardo Gatti, capitano della Ong spagnola Open Arms, interverrà in un incontro pubblico nella "sua" Calolziocorte. L'appuntamento è per lunedì 26 agosto alle ore 21 presso il circolo Arci Spazio Condiviso di piazza Regazzoni. Dopo le recenti vicende legate al salvataggio dei migranti nel Mar Mediterraneo e l'approdo a Lampedusa, Gatti parlerà dunque della propria esperienza personale nelle operazioni di soccorso, affrontando inoltre il delicato e attualissimo tema dell'accoglienza dei profughi a livello italiano ed europeo.

Richard Gere con il calolziese Riccardo Gatti a Lampedusa per fare attraccare la nave di Open Arms

"Porti chiusi e Open Arms, il racconto della missione più difficile con Riccardo Gatti della Open Arms Italia" è il titolo dell'iniziativa aperta a tutti e promossa dal circolo Arci calolziese con il sostegno di "Qui Lecco Libera", Altraeconomia, associazione Dinamo Culturale, L'Altra Via e Comunità Il Gabbiano.

Proprio la onlus con sede a Piona e nella vicina villa Guagnellini a Calolzio aveva manifestato nei giorni scorsi la propria disponibilità ad accogliere in provincia di Lecco una decina di naufraghi salvati nella settimana di Ferragosto dalla Open Arms.

Il Capitano Gatti parla della sua esperienza agli alunni della Cittadini: «Così salviamo vite in mare»

Il capitano Gatti era già intervenuto in altre occasioni a Calolzio, sua città di origine prima di trasferirsi in Spagna e di impegnarsi a bordo della nave Ong. Oltre ad altri due incontri promossi sempre presso il circolo Arci, Gatti aveva parlato agli alunni della vicina scuola "Caterina Cittadini" di piazza Regazzoni illustrando le azioni portate avanti in mare da lui stesso e dal suo team di soccorritori che hanno permesso di salvare molte vite umane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento