menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'immobile di proprietà del Comune dove verranno fatte le vaccinazioni.

L'immobile di proprietà del Comune dove verranno fatte le vaccinazioni.

A Calolzio una postazione per le vaccinazioni antinfluenzali in zona interscambio

Il Comune mette a disposizione un immobile pubblico per collaborare con Ats e medici di base in questa fase delicata. Si tratta della futura sede della Polizia locale a due passi dall'ex "fabbricone"

Il Comune di Calolzio mette a disposizione un proprio immobile per le vaccinazioni. Si tratta dei locali in zona interscambio dove in futuro verrà trasferita la sede della Polizia locale. In attesa del trasloco e vista l'attuale situazione molto difficile sul fronte dell'emergenza sanitaria, l'Amministrazione ha però deciso di utilizzare quello spazio come postazione medica. Qui, in accordo con l'Ats Brianza, i medici potranno infatti somministrare i vaccini contro l'influenza, facilitando così la campagna per la salute pubblica.

L'assessore Tina Balossi: «Abbiamo risposto volentieri a una richiesta di collaborazione da parte di Ats»

«Ci è sembrato giusto dare una mano all'Asl e ai medici di base in questo momento che li vede molto impegnati nella lotta al Coronavirus - ha dichiarato Tina Balossi, assessore ai Servizi sociali di Calolzio - Abbiamo individuato quell'immobile perchè ampio, comodo, sicuro e in grado di prevedere percorsi differenziati di ingresso e di uscita. E poi nelle vicinanze si trovano parcheggi e aree di passaggio spaziose. L'obiettivo è non creare assembramenti e offrire uno spazio in più oltre al poliambulatorio dove potranno essere effettuate le vaccinazioni, in particolare agli over 65. Noi abbiamo semplicemente risposto alla proposta di collaborazione di Ats Brianza e lo abbiamo fatto volentieri».

Vaccinazioni, il direttore sanitario di Ats Brianza: «Prima di tutto un diritto»

La "nuova" postazione medica provvisoria  a due passi dall'ex "fabbricone" è ormai già pronta e occupa un intero piano dei due a disposizione, con ingresso, sala d'attesa, due aule per le vaccinazioni, senza dimenticare bagno, mobili e atrezzature. «Ora saranno l'Ats e i medici di famiglia a informare a breve i propri assistiti in merito a tempi e modalità della campagna vaccinale - aggiunge Tina Balossi (nella foto sotto con il sindaco Marco Ghezzi) - Le vaccinazioni dovrebbero iniziare il 16 novembre». 

Ghezzi e Tina Balossi-2

Intanto l'Amministrazione guidata dal sindaco Marco Ghezzi ha riattivato anche il numero di telefono della Protezione civile comunale che può essere contattato dai cittadini più fragili - in particolare dalle persone anziane e sole - in caso di necessità, come bisogni assistenziali e spese farmaceutiche. Si tratta del 392/4159614. Nelle scorse settimane il Comune di Calolzio aveva già collaborato con Ats, Asst, cooperativa Cosma e medici di base proponendo l'ambulatorio mobile in città per esami di controllo e supporto medico.

Anche Merate sostiene la campagna di vaccinazione: quattro le postazioni individuate

Anche il Comune di Merate ha deciso di collaborare con l'Ats, i medici di Medicina generale e la Cooperativa Cosma per promuovere la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2020-2021 rivolta in particolare alle persone dai 65 anni in avanti. A Merate le vaccinazioni verranno effettuate indicativamente dal 17 al 27 novembre in quattro postazioni: centro anziani piazza Don Minzoni, l'ex Cse di via Fermi 2 a Brugarolo, il salone bar dell'oratorio di Pagnano e l'auditorium nei pressi della chiesa di Sartirana.

«I pazienti interessati verranno contattati telefonicamente dagli operatori della Cooperativa Cosma per fissare l'appuntamento - ha reso noto l'Amministrazione sul sito internet del Comune - Per chiarimenti o dubbi è possibile contattare il proprio medico di famiglia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Le migliori stazioni ferroviarie d'Italia

  • social

    Una nuova truffa per gli utenti di Whatsapp

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento