rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Attualità Val San Martino / Via Padri Serviti

Premiati gli studenti meritevoli e i lavori dedicati a Calolzio nel nome di Lisa

In tanti al Lavello per la consegna delle borse di studio e dei riconoscimenti del concorso intitolato alla memoria della compianta funzionaria comunale Amicarella. Il sindaco Ghezzi: "Importante riconoscere il valore del merito"

"Il merito è un valore e va sempre riconosciuto. Questa sera siamo qui per fare questo, per complimentarci con gli studenti meritevoli che hanno raggiunto risultati importanti a scuola e con i ragazzi che con i loro lavori, mirati a promuovere la città di Calolzio, hanno reso omaggio alla memoria della compianta Lisa Amicarella". Nelle parole espresse dal sindaco Marco Ghezzi è ben riassunto lo spirito con il quale è andata in scena la serata organizzata mercoledì 15 giugno al monastero di Santa Maria del Lavello.

Qui l'Amministrazione comunale - davanti a una folta platea di genitori, docenti e cittadini - ha deciso di consegnare le borse di studio agli studenti che hanno raggiunto risultati di alto livello durate lo scorso anno scolastico: 10 o 10 e lode. Nell'occasione sono stati inoltre attribuiti i riconoscimenti agli alunni che hanno realizzato articoli di giornale e disegni per promuovere la città di Calolzio: un'iniziativa intitolata alla memoria della compianta Lisa Amicarella, stimata dipendente comunale del settore scuola e cultura, scomparsa a soli 48 anni nel marzo del 2019. Per il concorso a tema "Calolziocorte a colori. Premio Lisa Amicarella", bambini e ragazzi hanno realizzato una serie di elaborati di qualità, e per la commissione giudicante guidata dalla professoressa Patrizia Milani non è stato facile scegliere i più validi. Nelle iniziative sono stati coinvolti gli studenti delle scuole primarie di Calolzio, della media statale Manzoni, dell'istituto Caterina Cittadini e delle superiori Rota.

I premiati sono saliti sul "palco" del Lavello per ricevere attestati e riconoscimenti alla presenza del sindaco Ghezzi, dei membri della Giuria, dei parenti di Lisa Amicarella, oltrechè del preside dell'istituto superiore Rota Maurizio Canfora e del vice Daniele Oliverio. E propria Canfora, nell'occasione, ha salutato Calolzio, città che lascia dopo tre anni di incarico a favore della meritata pensione dopo 40 anni di professione tra uffici e banchi di scuola. "Prima di arrivare qui non conoscevo Calolzio - ha detto Maurizio Canfora - ma devo dire che mi sono subito trovato molto bene. Vi saluto e vi ringrazio per questa bella esperienza. Questo momento è importante per premiare lo studio e il lavoro dei nostri studenti. Studiare non è facile, ma è molto importante e sulla distanza regala grandi soddisfazioni". Di seguito, nomi e foto dei premiati durante la serata di ieri.

Gli studenti meritevoli premiati per i risultati scolastici

Hajar Bnihy, Marta Bonacina, Giulia Caldana, Sara Cattaneo, Lorenzo Defendi, Alessandro Nicolò Di Manno, Beatrice Fumagalli, Marta Greppi, Alice Leporini, Francesco Maccuro, Giulia Radaelli, Simone Sesana, Sara Tentori, Asia Tentori, Riccardo Tuissi, Sara Valsecchi, Alessandro Vanoli, Wally Dorian Abialy, Benedetta Ameglio, Valeria Belloli, Maria Biondini, Gabriele Bonaiti, Luca Brini, Manuel Carzaniga, Giorgia Cattaneo, Manuel Colnaghi, Andrea Galluccio, Luca Gandolfi, Giorgio Lanzoni, Matilde Lasca, Simone Magistrali, Alessandro Marino, Sara Pattarini, Selene Sorrentino, Sara Tavola, Maddalena Tentori e Matteo Valsecchi.

Gli alunni premiati nel concorso a tema "Calolziocorte a colori. Premio Lisa Amicarella"

Laura Mandelli, Greta Brivio, Rossella Fumagalli, Simona Elena Offredi, Giulia Colombo, Lisa Todeschini, Alice Tavola, Giada Ghislanzoni, Luigi Liberato, Elia Bonacina, Giulia Bonacina, Alessandro Di Feo, Emma Sesana, Rebecca Soldo, Lorenzo Leporini, Arianna Scaccabarozzi, Lorenzo Bolis, Lorenzo Bussolati, Stefano Castelli, Benedetta Ozimo, Gabriele Radaelli, Abdoulaye Chehou Guebre, Abdou Elhaddi Fall, Luca Muhammed Danyal, Matteo Scola, Denis Nunez Giannantoni, Luan Nikshiqi, Matalibe Ngom, Greta Azzinnari, Miranda Echegaray, Alexander Samir, Angelica Sangalli, Elisa Mancini, Giulia Cesareo, Roberta Bonaiti, Camila Laura Gnamini, Aurora Brini, Stefano Capoferri, Fabrizio Melissari, Emilia Panzeri, Alessandro Briganti, Ilaria Fornoni, Alice Tuissi, Giada Di Manno, Sara Dossi, Chiara Lozza, Benedetta Valsecchi, Veronica Nigrone, Giacomo Zelioli, Endri Vukaj, Federico Faraone, Arianna Crupi, Davide Tarca, Marika Rondalli, Andrea Cattaneo, Francoise N'Daye, Aurie Kathy, Marta Caremi, Melissa Cerrato, Jacopo Bussolati e la scuola primaria di Sala considerato come elaborato unico.

Lavello 1-8

Lavello 4-3-3Lavello 5-6-3Lavello 6 applauso-2Lavello pubblico-3Lavello 7 applauso con Patrizia-2Lavello 8-2-2

Lavello 9-3-2

Lavello 10-3

Lavello 12-2

Lavello 14-3

Lavello Carissimi-2

Lavello 13-3

Lavello 15-2

Lavello folla primo piano-2

Lavello giuria-2

Lavello pubblico larga-2

Lavello preside-2

Lavello preside 2-2-2

Lavello 11-3

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiati gli studenti meritevoli e i lavori dedicati a Calolzio nel nome di Lisa

LeccoToday è in caricamento